• Connettiti
Born Free riporta due leoni nella Riserva di Shamwari dall'Europa
Pubblicato il 27/05/2017

AmbienteSudafrica

Twitter Facebook 3 condivisioni

L'associazione Born Free è riuscita, in collaborazione con la Shamwari Game Reserve, a riportare in Africa Nelson e Ciam, due leoni costretti in cattività in Europa

Per i due leoni finalmente una vita hakuna matata

Per i due leoni finalmente una vita hakuna matata
© vrabelpeter1/123RF

Finalmente una vita senza più pensieri per Nelson e Ciam, i due leoni che grazie a Born Free Foundation hanno compiuto un viaggio di 10.000 km e sono finalmente arrivati nella loro terra d'origine, l'Africa, dove ricominceranno una nuova vita. I due gattoni della savana ricominceranno da capo in Sud Africa, per la precisione nella Shamwari Game Reserve, dedicata da sempre alla tutela dell'ambiente e della fauna africana.

I due leoni, uno di 17 e l'altro di 2 anni, hanno vissuto in cattività ma in posti molti diversi: il primo è stato salvato da uno zoo in fallimento ed era destinato al traffico di animali selvatici, mentre il secondo veniva mantenuto illegalmente come animale domestico nel sud della Francia. I due sono sati così portati inizialmente al Natuurhulpcentrum in Belgio, per poi essere trasferiti nella loro terra d'origine.

Una volta arrivati in Africa, i leoni saranno ospitati presso la riserva di Shamwari, dove potranno sperimentare poco a poco come si vive nella natura ed ambientarvisi in sicurezza. Non a caso, l'arrivo dei due leoni cade proprio nei giorni del 20° anniversario dall'arrivo del primo leone portato in salvo da Born Free e del 25° anniversario della fondazione di Shamwari. Quale modo migliore di celebrare entrambi gli eventi se non dando il benvenuto a due nuovi membri nella grande famiglia della riserva? Ed il bello della riserva è che è visitabile dai turisti grazie a fantastici safari!

I turisti che scelgono di soggiornare a Shamwari vivranno infatti safari mozzafiato, in un territorio che ospita tutti i Big Five e che offre la garanzia di essere malaria free; qui i visitatori potranno cimentarsi in numerose attività, come il birdwatching, i fotosafari, godere di un trattamento a 5 stelle nei lodge della riserva e tanto altro ancora: insomma, non si tratta di una semplice vacanza, ma di un'autentica avventura completamente animal-friendly.