Pubblicato il 06/04/2018

#Ambiente #Filippine

La meravigliosa isola Boracay chiude a causa dell'inquinamento

Mare cristallino e spiagge da sogno: il 26 aprile sull'isola di Boracay, nelle Filippine, scatta la chiusura.

Isola di Boracay

© javarman/123RF

Tempo fa si parlava della chiusura delle spiagge in Thailandia, dove se l'era cavata soltanto la celebre Maya Baya, ma stavolta le Filippine chiudono davvero l'isola di Boracay.
Le meravigliose spiagge bianche, le palme che le popolano e la barriera corallina, hanno bisogno di disintossicarsi, pertanto l'isola delle Filippine verrą chiusa ai turisti. La vegetazione tropicale e la fauna hanno risentito eccessivamente dell'afflusso di turisti che l'anno scorso hanno riempito le spiagge (circa 2 milioni).

Altri articoli proposti dall'autore