• Connettiti
Mollo tutto e vado ad insegnare alle Hawaii
Pubblicato il 22/04/2016 367 condivisioni

SocietàStati Uniti

Twitter Facebook 367 condivisioni

Essere disoccupati é stressante. Ed essere laureati e specializzati in insegnamento, senza pero' avere quel lavoro tanto amato, é una tortura. Ma non perdetevi d'animo, c'é sempre un posto alle Hawaii!

Le Hawaii

Le Hawaii

E perché no? Fare finalmente il lavoro tanto sudato dopo anni e anni di studio matto e disperato per avere quel pezzo di carta che doveva perlomeno garantire un lavoro part time, e che invece prende polvere sotto una montagna di cercolavoro, portaportese e giornaletti vari. Sembra un'utopia, e invece sono le Hawaii. Se fino a cinque secondi fa consideravi le Hawaii una destinazione per vacanze da sogno non certo alla portata dei portafogli di tutti, da oggi, inizia pure a farci un pensierino. Le Hawaii assumono insegnanti, e non 20 o 30... Quest'anno infatti, l'anno scolastico hawaiano, si concluderà con la pensione di 1600 insegnanti, e quindi lo stato é alla ricerca di nuove risorse.

Le Hawaii aprono le porte a coloro che hanno una solida istruzione universitaria. Le posizioni sono aperte per tutti i tipi di insegnamenti : matematica, inglese e tanti posti per insegnanti di sostegno. La retribuzione media di un insegnante hawaiano é di 54.000 dollari l'anno, pari a 47.800 euro. É vero che il costo della vita é molto alto, e che spesso gli insegnanti vengono collocati in aree rurali (almeno per gli insegnanti alle prime armi), ma tutto sommato il gioco vale la candela. Considerando che dopo lavoro potreste trascorrere tutto il resto del tempo in spiaggia, e lavorereste consapevoli di vivere nei posti che bramavate scorrendo le foto su Google...