Pubblicato il 11/05/2019

#Natura #Portogallo

Il dolce segreto delle Isole Azzorre: l'ananas portoghese

Le Isole Azzorre sono luoghi paradisiaci, ricchi di bellezza e mistero; tuttavia a chiamare i turisti da ogni parte del mondo è la presenza di un'immensa piantagione di ananas, divenuta ormai l'attrazione più visitata dell'isola...

<strong></strong>

© Paulo Cruz/123RF

Situato a 900 miglia dalla costa del Portogallo, nel bel mezzo dell'oceano Atlantico, si trova l'arcipelago delle Azzorre. Queste isole sono universalmente conosciute per la loro incredibile bellezza, il passato storico travagliato e le cime vulcaniche. Tuttavia una delle curiosità più interessanti legate alle isole Azzorre è la strana storia della coltivazione degli ananas...

<strong></strong>

© Isantilli/ 123RF

Arruda, la famosa piantagione di ananas, si trova sull'isola di São Miguel, ed è stata fondata all'inizio del XX secolo dal Dr. Augusto Arruda. Durante la sua età dell'oro, l'azienda agricola era la più grande esportatrice di ananas del pianeta. Oggi è diventata un'attrazione turistica: pochissimi ananas vengono esportati dall'isola e per la produzione vengono osservati rigorosi standard di qualità .
Ma cosa rende questi frutti tanto speciali?

<strong></strong>

© Lenise Calleja/ 123RF

Una storia curiosa

L'ananas è stato esportato dal Brasile durante la colonizzazione portoghese tra l'inizio del XVI e il XIX secolo. Si ritiene che per molti anni gli abitanti dell'isola abbiano utilizzato il frutto solo come oggetto ornamentale e non per scopo nutritivo.
L'ananas delle Azzorre, caratterizzato da una piccola corona e da un corpo rotondo, viene ora fecondato con una tecnica di fumigazione che permette una maturazione più rapida e gli conferisce il sapore dolce e intenso che l'ha reso ormai noto in tutto il mondo.

<strong></strong>

© Guillermo Avello/ 123RF

Una piccola corona, un corpo rotondo, un gusto intenso

Ora i visitatori possono acquistare direttamente i frutti presso il negozio situato all'interno dell'azienda agricola. Qui troveranno marmellate, salse, liquori e persino del "piri-piri", una speciale salsa piccante a base di ananas; tutti prodotti in loco.
L'ingresso al complesso è gratuito, ma preparatevi a spendere buona parte dei vostri soldi in articoli regalo; non saprete resistere, questi ananas sono molto rari e hanno un sapore squisito!

Altri articoli proposti dall'autore