Pubblicato il 25/11/2018

#Da non perdere #Polinesia francese

Le 15 isole da sogno più belle del mondo

Che siate alla ricerca di ispirazione per un futuro viaggio di evasione o semplicemente siete curiosi di conoscere quali sono i luoghi più bramati al mondo, Easyviaggio vi propone una classifica delle isole più stupefacenti. Dalla Polinesia alla Grecia passando per le Americhe, ogni luogo ha qualcosa di speciale, ma tutte hanno un denominatore comune: il blu del mare, il bianco della sabbia e un grande senso di pace.

Fare una classifica delle isole più belle del mondo non è sicuramente un'impresa semplice. Molti sono i fattori che rendono un'isola speciale: il mare cristallino e la sabbia bianca, certamente, ma anche i centri abitati, la vegetazione, la presenza (o l'assenza) di confort di vario tipo. Dipende da quello che si cerca e da quello che ci si aspetta. Ogni punto di vista non può che essere parziale, perché in fondo ognuno immagina la propria isola da sogno a modo suo. Detto ciò, è pur vero che alcune destinazioni rasentano l'idea comune di paradiso terrestre, e lo fanno in maniera globalmente riconosciuta, visti anche i numeri che registrano. Prendetevi allora qualche minuto di relax e preparatevi a un viaggio (per ora visivo, ma non si può mai sapere...) nelle 15 isole più spettacolari del globo terracqueo. Se vi parte l'embolo, sapere dove trovare i biglietti aerei!

Maldive

I 26 atolli naturali delle Maldive, nell'oceano Indiano, sono uno spettacolo incredibile visti dall'alto: le barriere coralline circondano le isole e formano delle piscine naturali di acqua turchese, che nelle ore centrali della giornata diventa quasi fosforescente; la sabbia bianchissima risalta a contrasto con il mare e le macchie di palme, mentre le palafitte si confondono con i coralli sottomarini. Con temperature medie tra i 26° e i 31 °C, è una destinazione da sogno per tutto l'anno. - © barefootflyer/123RF

Bora Bora

L'isola vulcanica di Bora Bora, nell'arcipelago delle Isole della Società (Oceano Pacifico), sorge al centro di una laguna ed è delimitata da due motu, ovvero delle secche che la incorniciano e dove si trovano, oltre all'aeroporto, gran parte dei lussuosi resort e delle spiagge più belle dell'isola. La "Perla del Pacifico", come è soprannominata l'isola, è una destinazione molto ambita dalle coppie per la luna di miele, e si presta ad un budget decisamente elevato. - © zemundesign/123RF

Palawan

Tra il Mare di Sulu e il Mar Cinese meridionale, l'isola di Palawan, nell'arcipelago delle Filippine, è un concentrato di biodiversità protetta dalla Riserva della Biosfera di Palawan: numerosissime specie di pesci nuotano nelle sue acque azzurre e rendono l'isola uno dei luoghi migliori al mondo per lo snorkeling. Sono presenti delle grotte naturali con un fiume sotterraneo, che fanno parte del Puerto Princesa Subterranean River National Park. A rendere caratteristica l'isola anche i tanti villaggi di pescatori che vale senz'altro la pena visitare. - © photoroman/123rf

Maui

L'isola di Maui, la seconda più grande delle isole Hawaii, nell'oceano Pacifico, è composta di due grandi vulcani ed è ricoperta da una fitta vegetazione. E' caratterizzata dalla presenza di diversi microclimi e da abbondanti precipitazioni nell'arco di tutto l'anno. L'isola è una meta imperdibile per sport acquatici come il surf e il windsurf, ma anche un luogo dove poter avvistare le balene durante la loro migrazione nei mesi invernali. - © vacclav/123RF

Le Seychelles

Al largo del Kenya ci sono le 115 isole di corallo e granito che compongono l'arcipelago delle Seychelles: con finissima sabbia bianca, giungle protette dall'Unesco e un mare pulitissimo e pescoso, queste isole dell'Oceano Indiano sono una destinazione perfetta per chi è alla ricerca di luoghi incontaminati dove poter fare immersioni, pescare e provare la gustosissima cucina creola, un vero concentrato di sapori. - © iakov/123RF

Phi Phi

Avete mai visto il film The Beach con Leonardo DiCaprio? E' ambientato proprio nella spiaggia di Maya Beach a Ko Phi Phi Leh, una delle isole che compongono l'arcipelago delle isole Phi Phi, nel mare delle Andamane (Oceano Indiano). Le isole hanno visto una crescita imponente del turismo negli ultimi anni, ma si possono trovare ancora facilmente spazi incontaminati dove fare splendide escursioni, godere delle acque smeraldine e osservare la variopinta fauna acquatica. - © Iakov Kalinin/123RF

Kauai

Un'altra isola hawaiana nella classifica: Kauai, la più antica dell'arcieplago e anche probabilmente la più celebre. Resa famosa da oltre sessanta pellicole che l'hanno usata come set (tra cui Jurissic Park e King Kong, ma anche il cartone animato Lilo e Stitch). ?Garden Island?, come è anche chiamata l'isola, è caratterizzata da una grande varietà di ecosistemi e vegetazione (dalla foresta pluviale, al deserto, alle zone paludose), e non mancano ovviamente candide spiagge e acque turchesi. Anche per quanto riguarda la fauna l'isola è molto ricca: numerossissime specie di volatili possono essere osservate in ogni luogo. - © Malgorzata Litkowska/123RF

Santorini

Non siamo più dalle parti delle isole tropicali ma nel vecchio mar Egeo, e precisamente nelle isole Cicladi. Santorini, l'isola più iconica e fotograta della Grecia, rientra di diritto tra quelle più belle del mondo non solo per il blu sorprendente delle sue acque, ma anche per quello delle cupole che sormontano le chiese immacolate, e per le case colorate che contribuiscono a rendere incredibilmente pittoresca e unica la sua atmosfera, specialmente durante i tramonti. Inoltre, la Grecia è molto economica! - © freeartist/123RF

Capri

Per spostarsi ancora di meno e apprezzare le bellezze nostrane è sufficiente recarsi nel golfo di Napoli, dove c'è uno dei gioielli dell'Italia, che è anche una delle isole più belle del mondo: Capri, con i suoi faraglioni, le sue grotte e le sue ripide scogliere. Immersa nella macchia mediterranea, con location semplicemente mozzafiato, l'isola è stata legata fin dalla fine del 19esimo secolo a un certo stile di vita e al mondo dell'arte e dello spettacolo, ed è conosciuta in tutto il mondo per il suo fascino e la sua bellezza. - © Janos Gaspar/123RF

Bali

Tra le Piccole Isole della Sonda , accanto all'isola di Giava, si trova Bali, la più importante meta turistica indonesiana. Se avete già visto una delle immagini dei templi indù dell'isola sapete quanto Bali possa tramettere un senso di quiete che, insieme alla sua lussureggiante vegetazione tropicale, la rendono una destinazione estremamente suggestiva per un turismo ritemprante. Ma non lasciatevi ingannare, perché Bali ha anche una ricchissima e saporita cucina, attività sportive e una vivace vita notturna nella zona di Kuta, che le vale l'appellitivo di "Ibiza d'oriente". - © Galyna Andrushko/123RF

Isole Cook

Le isole Cook si trovano tra la Polinesia francese e l'isola di Samoa, nell'oceano Pacifico del sud. Le 15 isole che formano l'arcipelago sono le quintessenza dell'isola tropicale: alte palme, sabbia bianchissima e acqua turchese faranno da cornice alla vostra evasione in questi atolli favolosi. Potrete dedicarvi a giri in kayak, scalare picchi vulcanici o rilassarvi in uno dei resort di Rarotonga o Aiutaki, dove potrete anche acquistare i tradizionali oggetti di legno intagliati come souvenir. - © BlueOrange Studio/123RF

Mauritius

Vicino al Madagascar, nell'Oceano Indiano, si trova l'isola (e Repubblica) di Mauritius. Uno stato che fa parte del continente africano e che vi sorprenderà con la sua vegetazione rigogliosa, i suoi numerosi atolli colorati e le tante specie acquatiche che possono essere osservate facendo snorkeling: pesci pagliaccio, mante, squali, murene e tartarughe marine popolano le acque cristalline di Mauritius. L'isola è anche famosa per la sua squisita cucina, melting pot di influenze e tradizioni diverse, e le sue tradizioni musicali, che vanno dal tipico ballo séga a diverse varietà di musica raggae. - © Khoroshunova Olga/123RF

Isola Waiheke

A meno di 20 km da Auckland, nella parte nord della Nuova Zelanda (golfo di Hauraki) si trova l'isola Waiheke, dove troverete uno scenario diverso dal tipico atollo tropicale, ma certamento non meno paradisiaco. Si tratta di un'isola prevalentemente collinare, ma che vanta bellissime spiagge in cui potersi dedicare a vari sport acquatici come il windsurf e il kayak. L'isola è un luogo molto rilassante dove stare e gode di un clima mite. Molto amata dagli europei, ha anche una vivace scena culturale. - © Pablo Hidalgo/123RF

Isola di Pasqua

Conosciuta come Rapa Nui, ovvero "grande roccia" o "grande isola", l'isola di Pasqua è immediatamente riconoscibile per la presenza dei moai, i busti di pietra giganti che forse rappresentavano antichi capi tribù. I busti sono più di 600 e sono tutti rivolti verso l'interno dell'isola. Il suo fascino misterioso e la difficoltà nel raggiungerla (si può farlo esclusivamente dal Cile con un volo di 5 ore), insieme alla bellezza aspra di molti tratti, la rendono una delle isole più suggestive del mondo. - © Aliaksei Skreidzeleu/123RF

Tenerife

Al largo del Marocco ci sono le isole spagnole delle Canarie, tra le più belle del mondo, con il loro clima sempre temperato e le loro ampie spiagge. Delle sette isole che compongono l'arcipelago, Tenerife è forse la più conosciuta e apprezzata, e non è difficile capire il perché: dal lato naturalistico, oltre alle incredibili spiagge e al mare limpido, sull'isola si trova il Parco Nazionale del Teide, che si estende intorno al vulcano più grande del mondo nonché la montagna più alta di tutta la Spagna; dal lato mondano, è una delle mete top del mar Mediterraneo. Tenerife è una destinazione da sogno tutto l'anno, ma lo è ancora di più a febbraio, durante il suo sgargiante carnevale. - © Nataliia Anisimova/123RF