Pubblicato il 29/03/2017

#Cultura #Romania

La danza degli orsi, una delle tradizioni più affascinanti in Romania

Tra le tante tradizioni rumene questa è forse la più curiosa e spettacolare; non vi rimane che continuare a leggere per scoprire la danza degli orsi!

altro che balla coi lupi

Ogni inverno, nelle regioni orientali della Romania, si svolge l'annuale Danza degli Orsi, un rituale che simboleggia la morte e la rinascita del tempo. A cavallo tra Natale e Capodanno l'intera comunità si riunisce per le strade, per celebrare questa tradizione e soprattutto ammirare la parata. - © nicku/123RF

Durante la manifestazione uomini di tutte le età (e sempre più donne) si vestono con vere pelli d'orso e danzano a ritmo di percussioni e flauti per scacciare gli spiriti maligni e accogliere il nuovo anno. La tradizione prevede che la processione (con fino a 24 orsi) visiti ogni casa, assieme ai cosiddetti "domatori di orsi" e a personaggi vestiti da donna. Sebbene questa tradizione sia ancora osservata in diversi villaggi più piccoli, le città più grandi celebrano la festa con una parata che culmina nella piazza centrale.

i costumi

I costumi da orso sono completi con testa di orso e grandi denti, decorati con dei pon-pon rossi attaccati ad entrambe le spalle. Gli "addestratori" sono invece in divisa, in stile militare, con cintura e stivali di pelle. Hanno cappellini di velluto rosso in testa con un bel pon pon al centro. I musicisti indossano costumi folkloristici, con motivi sui toni del nero, e hanno un nastro rosso, giallo e blu legato alla vita come una cintura. Ad accompagnare la parata sono presenti anche diversi uomini vestiti con abiti femminili, e a capitanare tutto questo pout-pourri di personaggi ci sono loro, gli "irozi", bambini o bambine che cantano canzoncine per annunciare l'arrivo della parata. - © nicku/123RF

Il capo degli addestratori ha un compito decisivo nella parata, perché è coreografo e direttore della cerimonia e decide chi fa cosa durante lo svolgimento della manifestazione. Gli orsi danzano al ritmo delle canzoni suonate, ma i loro movimenti non sono facili come sembrano: la pelliccia può pesare infatti fino a 50 chili, e deve essere indossata con disinvoltura, per dare un che di fierezza; molti "orsi" si allenano anche fino a tre mesi per arrivare pronti alla cerimonia!

perché gli orsi?

La cerimonia si rifà a rituali che derivano dalla tradizione pre-cristiana della zona, e più precisamente dalle popolazioni della antica Dacia, la regione corrispondente all'attuale Romania. Allora gli orsi erano gli animali sacri della popolazione, e il ciclo vitale di questi animali era responsabile del variare delle stagioni, grazie al loro letargo. Inoltre, similmente al latino, il termine per indicare Orso in rumeno è Urs; un riferimento anche all'Orsa Maggiore, la costellazione la cui posizione è strettamente legata alla stagione. - © nicku/123RF

la tradizione della Danza degli Orsi continua ad essere tramandata da allora, e anzi, acquisisce sempre più popolarità tra i giovani rumeni, nonostante sia un rituale praticato solo nelle regioni più a est. A voi piacerebbe ballare con loro?