Pubblicato il 23/06/2018

#Da non perdere #Italia

Le spiagge più belle d'Italia premiate da Legambiente

Finalmente è arrivata l'estate e con lei la voglia di mare e di vacanze. Legambiente, anche quest'anno, ha premiato le spiagge a 5 vele più belle della Penisola. Un patrimonio che tutta Europa farebbe bene a invidiarci. Chi avrà conquistato il Podio?

Sul Podio

#travelphotography #urlaub #holiday #sardegna #sardinien #italia #italien #instagood #instapic #travel #beach #spiaggia #strand #weiß #eurowings #travelblogger #sunshine #bluewhater #mare #posada #trip #chill #relax #pomalo

Un post condiviso da Dominik Gee (@dominikgee) in data:

Chia, Sardegna

E' una della spiagge più famose della Sardegna e sicuramente una delle più belle. Un litorale di sabbia chiara, dominato da una torre e da insenature intervallate da una vegetazione rigogliosa. Le cale smeralde conquistano tutti. La più bella di tutte è forse Cala Cipolla, racchiusa da un promontorio roccioso che la separa dal litorale più esteso. - Elisa Locci/123RF

Maremma

Il litorale toscano della Maremma merita il podio, in terza posizione, per la bellezza delle spiagge e le acque trasparenti. Qui siamo nel tratto di costa da Castiglione della Pescaia, Punta Ala, Scarlino e Follonica. Grandi spiagge affiancate da fitte pinete, ma anche zone completamente incontaminate. A contatto con la natura e il clima caldo, la costa regala estati indimenticabili. Non lontano da qui, inoltre, tante caratteristiche cittadine, borghi storici e pittoreschi vi faranno assaporare cultura e il buon cibo tipico. - © vercingetorige/123RF

Cinque Terre, Vernazza

L'intero territorio delle Cinque Terre è uno di quei posti in cui tutti dovremmo andare almeno una volta. Non conquista il podio, ma si pone subito dopo i migliori tre: il mare è pulito e cristallino, ma l'unicità è nel suo essere costeggiato dai paesini a picco sul litorale che donano una visione mozzafiato e romantica. La costa è ripida e rocciosa, ricca di insenature e baie caratteristiche, con il mare dai fondali più limpidi; le spiagge sono poche e poco estese perché racchiuse tra le rocce. Quelle più grandi si trovano a Monterosso. - © Martin MOLCAN

Cilento, Acciaroli

Lo splendido mare del Cilento rende la zona una delle più belle di tutta la Campania: è qui che si trovano le spiagge più belle di tutta la regione. Tra il Golfo di Salerno e quello di Policastro ci sono calette nascoste di sabbia e di ciottoli, spiagge profumate dalla macchia mediterranea, scogliere e grotte, in un susseguirsi senza sosta di bellezza. Fanno parte della Costiera Cilentana spiagge come quelle di Marina di Camerota, Velia, Palinuro e Acciaroli (nella foto), un borgo che conserva le caratteristiche del centro storico di un'antica marina, e dove ancora vive il ricordo di Hemingway che, proprio da questo villaggio, ha trovato l'ispirazione per scrivere "Il vecchio e il mare". - © Giuseppe Masci

Monte Argentario e Giglio

La Costa d'Argento comprende il tratto di costa della bassa toscana: da Capalbio fino al Monte Argentario, Porto Santo Stefano, Porto Ercole e Talamone. Da non dimenticare l'Isola del Giglio, ma anche Giannutri, piscine naturali facilmente raggiungibili con i traghetti. Il promontorio dell'Argentario offre paesaggi naturalistici splendidi, con una roccia a strapiombo sul mare interrotta da lunge spiagge sabbiose sulle quali si susseguono campeggi e villaggi per chi ama le vacanze al mare fatte di relax e divertimento. - buffy1982/123RF

Baunei, Sardegna

L'Ogliastra è una regione della Sardegna affacciata sul mar Tirreno e protetta dall'altra parte dalla catena montuosa del Gennargentu. Un'isola nell'isola dove mare e montagna si incontrano alla perfezione. La costa del comune ogliastrino è completamente isolata: non esistono strade per arrivarvi, se non percorsi di trekking o via mare. Ciò rende avventuroso il viaggio verso queste spiagge e calette dal sapore unico. Tra le Cale più belle: Cala Mariolu, Cala Goloritzé, Cala Sisine. - © mitch

Isola di Ustica

Ustica è una fantastica isola, in grado di accontentare qualsiasi tipo di esigenza, grazie ad una variegata offerta di siti balenari. Il suo nome deriva dal latino Ustum, bruciato. Si presenta come isola spigolosa, dal litorale prettamente roccioso e circondata da un mare da favola; famosa in tutta Europa per il fascino dei suoi fondali e la tranquillità che qui regna tutto l'anno. Perfetta per chi ama gli sport subacquei. Dalle affascinanti vie dell'antico borgo, che conserva l'impianto a quadrilatero di epoca romana, si scorgono panorami suggestivi e scorci ricchi di fascino. - © gandolfocannatella/123RF

Litorale nord di Trapani, San Vito Lo Capo

L'intero litorale nord trapanese è stato inserito tra i migliori siti balneari. Un percorso che arriva sino alla famosa località di San Vito Lo Capo, una spiaggia magnifica, bianca, un'eccellenza naturalistica. Incastonata tra le due Riserve Naturali (Monte Cofano e dello Zingaro), è lunga più di 3 kilometri in un ampio e sabbioso litorale di sabbia fine. Il mare riesce ad assumere diverse tonalità di colori, dall'azzurro al verde. - © marzolino/123RF

Altri articoli proposti dall'autore