• Connettiti
Il Festival del Patio Fiorito di Cordoba
Pubblicato il 06/05/2019 11 condivisioni

Da non perdereSpagna

Twitter Facebook 11 condivisioni

Dal 6 al 19 maggio 2019 a Cordova si celebra la Fiesta de los patios, riconosciuta dall'UNESCO Patrimonio Immateriale dell'Umanità. Come da tradizione, gli abitanti delle case del centro mettono in mostra i propri cortili fioriti e si sfidano a colpi di gardenie, gerani e gelsomini. Alla fine verrà eletto un solo vincitore...

<strong></strong>
© Taiga/123RF

È una tradizione unica al mondo: nel mese di maggio la cittadina andalusa di Cordoba celebra la fine dell'inverno con un'esplosione di bouquet fioriti. Fragranze intense si librano per le vie richiamando turisti da ogni parte del globo.
La primavera si riveste dei suoi colori per le strade cittadine, entra nelle case senza bussare e invade con il suo irresistibile profumo l'intera città.
Dal 6 al 19 maggio, per ben due settimane, gli abitanti di Cordoba aprono i loro cortili al pubblico in occasione della Fiesta de Los Patios, una festa tradizionale del luogo che ormai prosegue ininterrotta da inizio Novecento.

<strong></strong>
© pabkov/ 123 RF

Un emblema di convivialità

L'ospitalità spagnola si esprime attraverso le meravigliose decorazioni floreali che adornano le abitazioni, in un tripudio di colori sgargianti.
Con il passare degli anni il Festival del Patio si è trasformato in una vera e propria competizione: gli abitanti gareggiano l'uno con l'altro per la vittoria del primo premio. La sfida di recente si è ampliata, aggiungendo nuovi premi per «la migliore terrazza fiorita» e «la ringhiera più bella». Così mentre gli abitanti si sfidano a colpi di ghirlande floreali, i turisti - ignari di tutto - passeggiano nel paradiso fiorito di Cordoba ammirando l'estro vivace che contraddistingue le decorazioni, e ascoltando l'allegro cinguettio degli uccelli che fa da preludio all'estate spagnola.

L'origine della tradizione

Il Festival de Los Patios Cordobeses ebbe origine nel 1918. Durante la Guerra Civile Spagnola la tradizione fu interrotta in seguito alla tragicità degli eventi, ma in seguito fu subito ristabilita per celebrare la ritrovata primavera dell'intera Nazione. Il Festival del Patio fiorito vuole essere un invito alla convivialità, ed è nato con l'intenzione di aprire al pubblico degli spazi privati che altrimenti resterebbero reclusi allo sguardo.
Nel 1980 la ricorrenza cordovana è stata dichiarata ufficialmente "Festa di interesse turistico nazionale" e nel 2012 è stata riconosciuta dall'UNESCO Patrimonio Immateriale dell'Umanità, divenendo così parte integrante del folclore mondiale. I cortili delle case di Cordoba, per un totale di circa cinquanta spazi, sono aperti ai turisti tutti i giorni nell'arco della manifestazione dalle 11 del mattino alle 10 di sera.
L'ingresso è gratuito, secondo l'usanza è a discrezione del turista effettuare una piccola donazione al suo cortile preferito. I patii fioriti si trovano lungo i quartieri più celebri della città andalusa: Realejo, San Agustín, San Pedro e San Basilio.

Di recente la manifestazione è stata ampliata aggiungendo delle date anche fuori stagione. Durante le vacanze natalizie è infatti possibile ammirare i patii in Christmas Edition, con tutta la suggestione che deriva da questo periodo dell'anno magico.

<strong></strong>
© MARINA-NOZHKO/123 RF

Il concetto di «patio» riveste un'importanza fondamentale nella cultura spagnola. Si tratta nello specifico di una tipologia di cortile interno, introdotto nella Penisola Iberica dai dominatori arabi, che viene adibito e decorato come una specie di salotto. Il patio è considerato dagli spagnoli parte integrante dell'abitazione, e curato nel dettaglio come se si trattasse della stanza principale della casa. Avere un patio ordinato e pulito è infatti un buon biglietto da visita per gli ospiti, e designa lo stato di armonia della famiglia che abita quella dimora.
Il Festival del Patio Fiorito è quindi una tradizione che tocca il cuore della Spagna, nella sua vena più arabeggiante.
Con il trascorrere degli anni i cortili fioriti si sono trasformati in opere d'arte, divenendo degli autentici musei fioriti a cielo aperto in grado di accogliere un numero infinito di visitatori.

In questo periodo a Cordoba si respira un'atmosfera particolarissima; il Festival sembra essere l'annuncio di una festa ancora da venire, l'augurio per la bella e calda estate ormai imminente.
Sedersi all'interno del patio per ammirare le stelle, avvolti dalla delicata fragranza dei fiori in una notte di maggio, è un'esperienza che delizia i sensi.

<strong></strong>
© Jose Angel Astor/ 123 RF