• Connettiti
Il festival delle luci di Lipsia per ricordare la forza della pace
Pubblicato il 26/09/2018

Da non perdereGermania

Twitter Facebook 4 condivisioni

Centinaia di candele illuminano Lipsia la notte del 9 ottobre, a ricordare la protesta pacifica dei suoi cittadini che fu, simbolicamente, il primo mattone del muro di Berlino a cadere.

Panorama notturno della splendida Lipsia

Panorama notturno della splendida Lipsia
© Simon Klemm/123RF

Uno dei festival più suggestivi d'Europa ha luogo a Lipsia, in Germania, dove la città si illumina di centinaia di luci per ricordare una pacifica protesta tra le protagoniste della rivoluzione tedesca che mise fine alla divisione tra le due Germanie.

Era il 9 ottobre 1989 quando circa 70 000 persone si radunarono nelle strade della Germania dell'est, nonostante il timore di essere colpite dai fucili. Con candele tra le loro mani chiedevano pacificamente libertà alla Repubblica Democratica Tedesca. Sostenendo a gran voce "Wir sind der Volk" (Noi siamo il Popolo) e "no alla violenza", i dimostranti marciarono per le strade del centro di Lipsia, facendo di quell'evento una scintilla luminosa, letteralmente, per l'inizio della rivoluzione pacifica che portò finalmente alla caduta del muro di Berlino, nel novembre di quello stesso anno.

Quegli eventi restano un faro di speranza per gli abitanti della città anche ai giorni nostri. Il ricordo di quei giorni è stato tenuto vivo da Lipsia con la commemorazione del 9 Ottobre. In questo giorno si svolge la Preghiera per la Pace, e il Discorso sulla Democrazia della chiesa di St Nicholas. E soprattuto la bellissima Festa delle luci che avviene, come ogni anno, su Augustuplatz, tra la Gewandhaus e l'Opera di Lipsia, dalle ore 20:00. Durante la serata, i visitatori del Festival delle Luci sono invitati, come negli anni precedenti, a formare un "89" illuminato con migliaia di candele, in onore di quell'anno che cambiò la storia della città e della Germania intera.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Max (@max.niemann) in data:

Nato nel 2009, il festival festeggia la protesta pacifica di Lispia non solo con un mare di candele, ma anche con performance di artisti internazionali. Dopo aver avuto occasione di discutere, negli ultimi anni, della ricerca della libertà e della democrazia nella DDR e in altri paesi dell'Europa orientale, oggi il tema centrale si è fatto ancora più universale, ed è la questione sociale.

Per un initerario immersivo nella storia della rivoluzione pacifica di Lipsia è possibile scaricare l'app gratuita "Camminata 89", in italiano, che guida i visitatori attraverso venti tappe che sono state fondamentali nel corso della rivoluzione, dove con storie, testi, audio e foto è possibile ripercorrere quel 1989 tra le strade della città.

Infine, legato alla storia della DDR e della città di Lipsia in quegli anni, da visitare per completare l'esperienza è il Runde Ecke, un tempo sede della Stasi, Ministero per la Sicurezza dello Stato di Lipsia, e oggi casa museo che ripercorre la vita dei cittadini di Lipsia durante gli anni della DDR.

Una manifestazione suggestiva ma anche importante per comprendere il mondo di oggi, che dimostra e ricorda che anche la pace può essere un'arma potentissima.

Visualizza questo post su Instagram

Perspective 4: Leipzig Festival of Lights ? a celebration of German unity One of the most spectacular celebrations commemorating the fall of the Berlin Wall in 1989 is the Festival of Lights in Leipzig. It recalls the events of 9 October 1989 when more than 70,000 demonstrators in Leipzig confronted the security forces of East Germany's communist dictatorship with cries of ?Wir sind das Volk? (we are the people). © LTM / Punctum (Schmidt) www.lichtfest.leipziger-freiheit.de #germanytourism #germany25reunified #tdde15

Un post condiviso da Germany Tourism (@germanytourism) in data: