Pubblicato il 31/01/2021

#Cultura #Italia

Moccoli, pizze onte, carri allegorici: la magia del Carnevale di Castignano

I piccoli borghi italiani riservano sempre sorprese graditissime: è il caso di Castignano, cittadina medievale delle Marche che ospita uno dei Carnevali più caratteristici d'Italia.

Tra le colline marchigiane decantate da Leopardi si erge il borgo di Castignano il cui nome pare affondi le proprie radici nel latino castineanus, come richiamo al bosco di castagni citato da Plinio.
Il panorama che circonda, cingendola, la rocca, sembra uscito da un quadro botticelliano: le chiome degli alberi sono folte e d'un verde cupo che, in qualche modo, incoraggia la prosperità, il silenzio consente ai cinguettii di risuonare cristallini nell'aria...la contemplazione del bello, qui a Castignano, è d'obbligo.
Dopo aver dedicato qualche ora alla piazza medievale di San Pietro, alla chiesa romanica dei Santi Pietro e Paolo e a quella di Santa Maria del Borgo, che conserva tracce del passaggio dei Templari, potete fermarvi a festeggiare, insieme ai castignanesi, il Carnevale.
Si, perché in questo piccolo borgo apparentemente cristallizzato nel tempo il Carnevale rappresenta la perfetta incarnazione di un passato che non fatica a integrarsi con il presente, un momento in cui le tradizioni sopravvivono parallele ai nuovi costumi.
Quest'anno, il programma di Castignano per il Carnevale è fitto di eventi che non potete lasciarvi sfuggire.

Voir cette publication sur Instagram

PHOTO OF THE DAY. Castignano ??????????????? ???And the Winner is... ??@giona_tad??? Grazie @giona_tad. Visitate la sua galleria per complimentarvi. ??????????????? ??tag #instaitalia ??follow @instaitalia And win ????????

Une publication partagée par Insta Italia ???????????? (@instaitalia) le

Il periodo dei festeggiamenti sarà inaugurato sabato 1 febbraio con la terza edizione della mostra-mercato dei tipici dolci carnascialeschi: sarà, naturalmente, possibile assaggiare e acquistare tutte le leccornie preferite.
I più piccoli, nel frattempo, potranno partecipare a un laboratorio di preparazione di Moccoli, simboli del Carnevale di Castignano, dando così sfogo alla creatività senza accantonare la parte ludica.
Sempre il 1 febbraio, a partire dalle 20:00 sarà aperto uno stand gastronomico con annessa possibilità di cenare al coperto gustando un menù a base di baccalà.
Ma la serata non termina qui: come evento della serata l'associazione Pro Loco di Castignano ha organizzato un concerto che vedrà esibirsi sul palco I Pupazzi, storica band della zona, prima, e infine un dj set, a cura dei castignanesi Alley.

<strong></strong>

© Cristiano Romani/PRO LOCO CASTIGNANO

Dopo quasi due settimane di pausa, le attività ricominceranno sabato 15 Febbraio con il veglione in maschera, quest'anno a tema sport, discipline, fitness e tempo libero, che si terrà presso le "grotte" del centro storico cittadino, il cui titolo sarà "Olympic games Castignano 2020".
Il proposito è, prima di tutto, divertirsi: potrete ammirare o proporre voi stessi maschere riferite a qualsiasi attività sportiva condendo il tutto con i toni ironici tipici del Carnevale.
La festa continuerà il 20 febbraio con la golosissima sagra delle "Pizze Onte", deliziose frittelle carnevalesche da gustare con dell'ottima musica tradizionale in sottofondo.
Pensate sia finita qui? Ebbene, no. Dopo due giorni, il 22 febbraio, Castignano propone il Veglionissimo mascherato, mentre il lunedì di Carnevale, che quest'anno cadrà il 24 febbraio, vedrà protagonisti i bambini e i loro buffi travestimenti.
L'intera giornata sarà infatti dedicata a loro: dalle 15:30 in poi saranno disponibili, per i più piccoli, giochi, spettacoli d'intrattenimento,musica e coriandoli.

<strong></strong>

© Cristiano Romani/ PRO LOCO CASTIGNANO

Il Carnevale, da sempre, si chiude con il "Martedi grasso", il 25 febbraio.
Ma come porre fine a una festa tanto allegra e spensierata? Castignano ha pensato di salutare il Carnevale con una sfilata, a partire dalle 15:00, di carri allegorici e gruppi mascherati. Per i più competitivi: sappiate che le maschere più eccentriche verranno premiate lo stesso giorno alle 18:00 in Piazza Umberto I.
L'evento però più atteso e tramandato da generazioni in generazioni è alle 19:00 in punto: tutte le illuminazioni del borgo verranno spente e al loro posto migliaia di lanterne artigianali colorate, i Moccoli, si accenderanno, dando vita a uno spettacolo suggestivo dai toni mistici che porterà alla nascita di una sfilata, storica, che percorrerà tutto il villaggio di Castignano.

Altri articoli proposti dall'autore