• Menu Esci
  • Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti
Ecco i sette luoghi dove poter osservare l'aurora boreale questo inverno
Pubblicato il 26/12/2019

Da non perdereIslanda

Twitter Facebook 3 condivisioni

Avete voglia di spuntare dalla vostra lista dei desideri la voce "vedere l'aurora boreale"? Ecco i sette posti dove poter vedere questo spettacolo della natura!

  • Twitter
  • Facebook
  • Tromsø, Norvegia
    Tromsø, Norvegia

    Tromso, la città più estesa di tutto il nord della Norvegia, situata sopra il circolo artico, è il luogo perfetto dove poter apprezzare l'aurora boreale: con i suoi villaggi di pescatori dai colori vivaci, i magnifici fiordi e i paesaggi mozzafiato, Tromso sale sul podio delle migliori location dove mettersi a caccia delle aurore boreali.
    Per riuscire a vedere lo spettacolo delle luci danzanti al loro massimo splendore, lasciatevi alle spalle la città e spingetevi verso la selvaggia natura norvegese: provate l'esperienza di un passeggiata in sella a una renna nel cuore della notte o a bordo di una slitta trainata da cani, salpate per una crociera quando il cielo è ancora scuro, partite per un'avventura in motoslitta... le attività sono infinite e uniche.
    Nel caso in cui non foste alla ricerca di uno scorcio d'aurora, sappiate che la Tromso offre moltissimi pub, bar e ristoranti dove potersi rifugiare dal freddo.

  • Yukon, Canada
    Yukon, Canada

    Grazie alla sua posizione privilegiata nell'ovale aurorale, ammirare le "luci d'inverno" nella regione di Yukon, nel nord del Canada, è cosa quasi scontata.
    Coprendo un'area più grande di Belgio, Danimarca, Germania e Paesi Bassi, ma con solo 38.000 abitanti in totale, 30.000 dei quali vivono nella capitale dello Yukon e avendo un inquinamento luminoso estremamente basso, questa regione è il luogo perfetto per poter osservare l'aurora boreale.
    Provate a considerare l'idea di sostituire per qualche giorno il trambusto della vita in città con un soggiorno in un resort immerso nell'indisciplinata natura canadese...se la proposta vi alletta, informatevi sul "Northern Lights Resort and Spa", hotel dove gli ospiti possono ammirare l'aurora boreale comodamente dalle proprie camere.

  • Reykjavik, Islanda
    Reykjavik, Islanda

    Se è vero che l'Islanda offre svariate possibilità di ammirare le "luci d'inverno", è anche vero che questo Paese, a prescindere dalle aurore boreali, ha un'atmosfera magica che lo contraddistingue: i paesaggi incontaminati, i vulcani, le piscine geotermiche, i geyser, i ghiacciai e le cascate maestose, l'Islanda è la meta ideale per chi è alla ricerca di una vacanza magica.
    Innumerevoli sono i tour per le "Northern Lights" che partono dalla capitale, Reykjavik, e che conducono nelle zone più remote del paese, lontano dai cieli illuminati della città, dove è sicuramente più facile intercettare le aurore boreali.
    Potrete ammirare i colori stupefacenti delle "luci d'inverno" a bordo di una barca che sfiora le gelide acque islandesi o inseguirle, durante un tour guidato, comodamente seduti su una super-jeep.
    Ma se decideste di rimanere a Reykjavik non perdete le speranze: a volte il bagliore delle aurore è talmente forte da poter essere ammirato anche in centro città.

  • Rovaniemi, Finlandia
    Rovaniemi, Finlandia

    Con l'aurora boreale visibile 150 giorni all'anno, Rovaniemi è la destinazione perfetta per gli amanti delle "luci del nord" diretti verso la Lapponia finlandese.
    A soli dieci minuti a piedi dal centro cittadino si trova il Giardino Artico, uno dei luoghi con meno inquinamento luminoso dove il cielo è limpidissimo, terso. Per chi è alla ricerca di un'avventura sulla neve, sono disponibili escursioni in motoslitta o con slitte trainate da husky e renne.
    Se siete stanchi dei classici hotel, provate a trascorrere una notte in un igloo di vetro?lo spettacolo delle luci danzanti sembrerà quasi fatto solo per voi.

  • Ebridi, Scozia
    Ebridi, Scozia

    Sarà una sorpresa per alcuni, eppure anche la Scozia è nota per i suoi cieli che d'inverno accolgono le aurore boreali.
    Nelle Ebridi Interne, l'Isola di Skye vanta ben nove siti, i "Dark Sky Discovery Sites", dove, per la mancanza di inquinamento luminoso, è possibile contemplare le ?luci d'inverno?. Durante le notti più limpide, le nuvole si dipanano rivelando un cielo scuro come l'inchiostro disseminato di stelle scintillanti e pianeti in miniatura.
    In alternativa, potete scegliere di discostarvi dai percorsi più battuti e spingervi verso le Ebridi Esterne dove riuscirete sicuramente ad ammirare lo spettacolo delle aurore boreali: le imponenti montagne dell'Isola di Lewis e Harris sono lo sfondo perfetto per le danze colorate delle "luci del nord".

1

L'inverno sta arrivando e con lui tornano le Northern Lights, purtroppo però è sempre più difficile riuscire da avvistarle. Il 2019 e 2020, sono gli anni in cui ci si avvicinerà sempre di più al minimo solare, ma cosa significa? E quale collegamento c'è tra il minimo solare e le aurore boreali?
Sebbene, generalmente, le Luci del Nord vengano associate al cielo notturno, in realtà sono profondamente influenzate dall'attività del sole. Il minimo solare si riferisce al periodo, circa 11 anni, in cui il sole è meno attivo, e in cui le macchie solari e la sua luce si verificano con minore frequenza diminuendo complessivamente la possibilità che si verifichino le aurore boreali.
Ma non ci sono solo cattive notizie: è stato scoperto che il minimo solare può in realtà aumentare la predicibilità delle luci d'inverno, rendendo quindi più semplice scovare le notti più adatte per ammirarle in tutta la loro magnificenza.
Tenendo a mente tutto ciò, abbiamo stilato una lista dei sette posti migliori dove potrete avere l'opportunità, accompagnati da una buona dose di fortuna, di osservare le celebri Luci del Nord.