• Connettiti
Luci, dolci e vin brulè tra i Mercatini di Natale dell'Alto Adige
Pubblicato il 13/11/2019

Da non perdereItalia

Twitter Facebook 10 condivisioni

Stanno tornando i Mercatini di Natale dell'Alto Adige, l'annuale appuntamento del Trentino. Quali programmi ci riservano le città di Merano, Vipiteno, Brunico e Bressanone? Ecco a voi i programmi!

L'Alto Adige è, in ogni stagione dell'anno, un luogo dal fascino incontaminato. Lo stretto rapporto degli altoatesini con la rigogliosa natura circostante, la salvaguardia delle tradizioni locali, dei costumi e di un passato forte, il cibo come elemento di contatto che genera calore e rafforza le relazioni, insomma, l'Alto Adige è un patrimonio nazionale ricco di sfaccettature.
Se è vero che questa parte d'Italia è affascinante in qualsiasi stagione, provate a pensare a quanta bellezza sia in grado di produrre durante il periodo natalizio, quando il sole cala presto dietro le montagne innevate e la sua luce viene replicata da splendide luminarie dalle architetture fantasiose!

Voir cette publication sur Instagram

May this year bring us happiness, health and good luck ?????? ????? ???? ??? ???????? ??? ???????, ???????? ? ????? ?????? #christmas #travel #traveling #europe #italy #bolzano #??????????? #?????? #?????? #????????

Une publication partagée par Anastassia (@anastassia_artist) le

Tutto questo, e anche di più, sono i Mercatini di Natale dell'Alto Adige: non un posto dove andare, ma un'esperienza nella quale immergersi completamente per sentirsi parte di una comunità. Merano, Bressanone, Vipiteno, Brunico...scoprite insieme a noi le cittadine dell'Alto Adige e i loro suggestivi mercatini!

Merano

Merano
© lorenza_panizza/123RF

Il mercatino natalizio di Merano ha una fama, assolutamente giustificata, che lo precede.

Dal 29 Novembre al 6 gennaio gli stand del mercatino, che si trova lontano dal traffico e dal chiasso sulla Kurpromenade, sono pronti per essere visitati, sbriciati, assaporati: le bancarelle allestite sono più di ottanta e ognuna propone prodotti diversi, dall'artigianato locale alle pietanze tipiche.

Per chi avesse bisogno di fare sport anche in vacanza, la cittadina di Merano, durante il periodo del mercatino di Natale, mette a disposizione dei turisti e dei concittadini una splendida pista di pattinaggio sul ghiaccio in Piazza delle Terme. E dopo lo sport vi accoglieranno le Kugln, dove vi sembrerà di consumare un pasto dentro un addobbo natalizio... ed è proprio questo l'intento! Far vivere al visitatore non un Natale da spettatore, ma da vero altoatesino amante di questa festività.

Per i più piccoli sono presenti diverse giostre e una quantità incredibile di dolci made in Alto Adige. Le casette gastronomiche sono varie e ognuna di loro porta con sé una tradizionale ricetta familiare quindi, alla fine, per sapere quale ricetta della zuppa di Gulasch più vi aggrada sarete "costretti" a passare in rassegna ogni casetta!
I piatti serviti sono di solito le salsicce con crauti, mele calde caramellate, canederli allo speck in brodo, lo strudel e la frutta coperta di cioccolato, mentre per quanto riguarda le bevande dovrete scegliere fra un bel bicchiere di vin brulè o di Gluhmix, succo di mela caldo.

Bressanone

Dal 29 novembre al 6 gennaio anche Bressanone apre le proprie porte al Natale, ma in che modo? Con la musica! Se siete amanti delle tradizioni popolari non potrete rimanere indifferenti ai gruppi musicali locali, ai cori della tradizione altoatesina e ai musicanti di organetto che vi delizianno con le loro note melodiose.

A Piazza Vescovile si potrà invece pattinare sul ghiaccio, se pero non doveste sentirvi abbastanza sicuri per affrontare la pista, potrete visitare il Museo dei Presepi o ammirare lo spettacolo delle luci Best of Solimans Dream che, dal 22 novembre al 6 gennaio, porterà in scena la storia del celebre elefante di Bressanone, dono del re portoghese Giovanni III al nipote Massimiliano II d'Austria.

Voir cette publication sur Instagram

#mercatinidinatalebressanone #capodanno2018

Une publication partagée par Elena (@elena_giacomell) le

Se invece avete voglia di calarvi completamente nella storia dell'Alto Adige, prepratevi ad assistere alla sfilata della statua di san Nicolò, occasione nella quale l'avvento si intreccia al folclore pagano grazie ai Krampus, piccoli diavoli travestiti e mascherati, che accompagneranno il santo lungo tutta la sfilata per le strade di Bressanone.

Arriverà poi il momento di mangiare e allora sarà opportuno scatenarsi tra gli stand gastronomici e scegliere se optare per un bretzel semplice, al formaggio, con la cipolla o i semi di zucca tostati, oppure preferire a questi degli spiedini di frutta, miele, speck e funghi secchi , accompagnando il tutto con della grappa rigorosamente altoatesina.

Brunico

Brunico
©Ekaterina Kondratova/123RF

Brunico è una cittadina dal fascino medievale circondata dalle cime innevate del Plan de Corones; un luogo che d'inverno, riesce ad esprimere al massimo le sue potenzialità. Durante il periodo del mercatino di Natale, dal 29 novembre al 6 gennaio, Brunico offre un caledario di eventi e attività particolarmente denso.

Nel parco Tschurtschenthaler sarà allestito un percorso di presepi , mentre il 23 dicembre un presepe vivente sfilerà per le vie del centro storico della città. Una delle novità di quest'anno sarà l'interessante progetto di luci di Katrine Boge, la quale interpreterà in chiave contemporanea la gioia infantile legata all'attesa del Natale. Sarà adibito a Brunico , inoltre, un Silent Point a Palazzo Sternbach, uno spazio di quiete dove ognuno sarà libero di esprimere i propri desideri attraverso dei nastri che verranno intrecciati tra loro. Le prelibatezze dei gastronomiche proposti dai banchetti del mercatino di Brunico sono il classico vin brulè, il tè alle erbe, diverse versioni della zuppa Gulasch e gli strauben(frittelle) con la marmellata.

Da ricordarsi poi che Brunico insieme a Bressanone, Merano e Bolzano , faranno parte dei Green Event, ovvero, eventi programmati, organizzati e realizzati seguendo precisi criteri di tutela ambientale. I fattori principali dei Green Event sono la valorizzazione dei prodotti regionali, l'efficienza delle risorse, la gestione dei rifiuti, la mobilità sostenibile e la responsabilità sociale.

Vipiteno

Se siete degli appassionati di presepi, allora non potete farvi scappare l'opportunità di una visita alla Torre dei Dodici di Vipiteno , dove sarà esposto in mostra il presepe della città, composto da statuine realizzate completamente a mano.

<strong></strong>
©matteodifelice/123RF

Dal 29 novembre al 6 gennaio sarà possibile perdersi, tra i vicoli di Vipiteno , con un giro in carrozza, oppure consacrare un pomeriggio al comprensorio sciistico di Monte Cavallo, tra malghe, slittini e rifugi alpini. Potrà capitare che le temperature, più austriache che italiane, rendano il soggiorno difficile, ma non disperate, tra gli stand del mercatino di natale sicuramente troverete vestiti caldi, sciarpe, guanti e cappelli di lana cuciti dalle mani sapienti degli artigiani locali.
Per il cibo, non ci si potrà sottrarre all'assaggio degli spitzbaum (biscottini con la marmellata), della zelten (torta con farine di segale, miele e frutta secca) e dello stollen (torta pane con uvetta, rum, mandorle e limone candito).

Informazioni pratiche

I mercatini di Natale dell'Alto Adige sono raggiungibili facilmente sia in aereo che in treno. Per qualsiasi informazione in dettaglio sui tempi di percorrenza, le distanze e i cambi da effettuare, si può visitare questa pagina.
I mercatini di Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico saranno tutti chiusi il 25 dicembre 2019.
Di seguito gli orari e le aperture straordinarie di ciascun mercatino.
-Merano:
Domenica-giovedì ore 10-21 Venerdì, sabato e festivi ore 10-22.30
-Bressanone:
Lunedì-giovedì ore 10-19 Venerdì-sabato ore 10-19.30 Domenica e giorni festivi ore 9.30-19
-Brunico:
Lunedì-sabato ore 10-20 domenica e festivi ore 10-21
-Vipiteno:
Lunedì-domenica ore 10-19