Messico spettacolare: alla scoperta dei fiumi sotterranei dei Maya
Pubblicato il 11/10/2016

Da non perdereMessico

Twitter Facebook 65 condivisioni

Presso la riviera di Cancun e Playa del Carmen, i corsi d'acqua sotterranei sono parte di un sistema di grotte che rendono la penisola dello Yucatan unica al mondo, inoltre il parco naturale Xcaret è un luogo che custodisce il meglio delle tradizioni e della cultura del Messico.

  • Twitter
  • Facebook
  • Cenote, Yucatàn
    Cenote, Yucatàn
  • Xcaret, Penisola dello Yucatàn, Messico
    Xcaret, Penisola dello Yucatàn, Messico
  • Playa del Carmen,Yucatàn
    Playa del Carmen,Yucatàn
  • Cenote, Yucatàn
    Cenote, Yucatàn
  • Stalattiti, Cenote, Yucatàn
    Stalattiti, Cenote, Yucatàn
1

La penisola dello Yucatan ospita un antico sito archeologico proveniente dalla civiltà Maya dove oggi sorge il parco di Xcaret, situato nello stato messicano di Quintana Roo. La particolarità di questa zona, oltre ai paesaggi mozzafiato in superficie, sono i Cenote, i fiumi nascosti dei Maya, ovvero, grotte nel terreno in cui si trova acqua dolce. Tali grotte erano la principale fonte d'acqua per le popolazioni Maya, dal momento che i fiumi e laghi sulla penisola sono scarsissimi.

I fiumi sotterranei di Xcaret Park (Blue River, Maja River o Manatee River) sono parte di una rete naturale di canali che circolano sotto la penisola e non dovrete essere subacquei esperti per entrare in contatto con il misterioso mondo sottomarino, infatti, potrete sguazzare nelle acque con indosso un semplice giubbotto salvagente che vi sorreggerà sulle buche di 10 metri di profondità.

Se non avete voglia di bagnarvi invece, potrete comunque ammirare la flora e la fauna della penisola dello Yucatán a bordo di un gommone e attraversare il Río Paraíso, che vi condurrà fino al Sendero de la Selva Tropical, dove osservare la maestosità senza pari della selva del Quintana Roo.

Una delle principali attrazioni cui potrete dedicarvi durante il giorno nello Xcaret park è lo snorkeling per ammirare un'infinità di pesci colorati che nuotano al vostro fianco in tutta tranquillità. Potrete inoltre nuotare insieme ai delfini e agli squali, tuffarvi in meravigliose grotte naturali, prendere lezioni di immersione, visitare l'acquario di barriera o ammirare lo stagno delle tartarughe giganti.

Molte sono le attrazioni di questo spettacolare parco aperto tutto l'anno, si trova 60 km a sud dell'aeroporto internazionale di Cancun, 6 km da Playa del Carmen e 57 km a nord di Tulum.
Leggi anche: Quindicenne scopre una città perduta dei Maya
Le 12 curiosità che non sapete su Chichen Itza