Pubblicato il 27/03/2018

#Da non perdere #Italia

Borghi, mare e colline: le località più belle della Maremma

Territorio unico e variegato, la maremma racchiude la bellezza di diversi paesaggi : un mare cristallino che si imbatte su spiagge e scogli, monti ricoperti da fitti boschi, zone pianeggianti e colline. Una perla rara che affonda le proprie radici nelle storie delle civiltà più antiche.

Pitigliano

In una posizione strategica poco lontano dalla costa, dai paesaggi della Val d'Orcia e dalle localita dell'Alto Lazio, Pitigliano è uno dei borghi più scenografici della Toscana. Scavato in una roccia vulcanica e conosciuto anche come la "piccola Gerusalemme", grazie alla sua posizione vicino a Roma, gli ebrei in fuga trovarono spesso qui rifugio (già nel XIV secolo, divenne un importante paradiso per gli ebrei che divennero così numerosi da costruire un Tempio nel 1598). Una cittadina che ha resistito a tutte le epoche storiche, dall'Età del Bronzo alla Seconda Guerra Mondiale. Arroccata come si trova, è suggestiva soprattutto vista dal basso alle ore del tramonto. Una caratteristica tipica dei dintorni sono le "vie cave", percorsi ricavati dalla roccia tufacea: alcune sono lunghe più di un chilometro e le principali soono quella del Gardone e di San giuseppe. - © vaakeval/123RF

Porto Santo Stefano

Principale località del promontorio del Monte Argentario, insieme a Porto Ercole, Porto Santo Stefano è meta di turismo soprattutto in primavera ed estate. Situato sulla costa nord-occidentale dell'Argentario, è un centro peschereccio e balneare che si affaccia su una baia dominata dalla Fortezza Spagnola. Qui si trovano mostre permanenti dei "Maestri d'Ascia", dedicata agli artigiani costruttori di navi e imbarcazioni da pesca, e delle "Memorie Sommerse", impostata sui reperti ritrovati nelle acque intorno al Monte Argentario. Molti eventi che si svolgono durante la stagione estiva sono legati al mare e alla navigazione: PasquaVela, una delle regate storiche nel panorama sportivo dello vela italiana, nata nel 1988 e da allora in continua evoluzione; Argentario sailing week, una regata tra barche d'epoca, a metà giugno; Palio marinaro dell'Argentario, a ferragosto, si svolge tra gli equipaggi dei vari rioni in una gara remiera tra le più lunghe al mondo. Tra i luoghi più suggestivi il Lungomare dei Navigatori e la strada panoramica. - © stevanzz/123RF

Saturnia

Tra le mete più ambite dei turisti in tutta la regiorne e non solo in maremma. Le acque termali di Saturnia attirano tutti, ma soprattutto chi punta a un week-end rilassante immerso nella verde natura. La cittadina di Saturnia si trova su una collina, domina le sorgenti termali circondata dalle mura medievali costruite dalla famiglia degli Aldobrandeschi. Quindi, assolutamente da non perdere è la fortezza, chiusa peró al pubblico, e la Chiesa di Santa Maria Maddalena, il tutto da vedere prima di rilassarsi nelle acque calde. Le terme sgorgano a una temperatura di circa 37 gradi e sono ricche di minerali soprattutto sulfurei, famose per le proprietà terapeutiche. Le Cascate del Mulino, sorgenti termali naturali, le più famose della Toscana sono il fiore all'occhiello della Maremma, inoltre, sono gratuite tutto l'anno. - © shaiith/123RF

Castiglione della Pescaia

Castiglione della Pescaia è una cittadina che si trova nella parte settentrionale della Maremma, nei territori centrali della regione Toscana, si tratta di una delle principali mete turistiche estive, frequentata da turisti italiani ed esteri, affascinati dal mare dalle coste e dai meravigliosi panorami. Questa meta è stata premiata nel 2005, 2014, 2015 e 2016 con le 5 Vele di Legambiente e riconosciuta come una delle principali località turistiche con le spiagge più belle della toscana e dell'Italia dal Touring Club. Tra i monumenti della cittadina toscana, la Casa Rossa Ximenes, di origine rinascimentale, il Palazzo del Pretorio, la Chiesa di Santa Maria del Giglio e la Chiesa di San Giovanni Battista.Circondata da un semplice porto, qui si possono noleggiare barche private per raggiungere i luoghi più belli dell' Argentario e dell' Arcipelago: l'Isola d'Elba, l'isola del Giglio, Monte Cristo, Giannutri, l' Isola di Capraia, l'Isola di Pianosa e i porti di Punta Ala, Talamone, Marina di Grosseto, Porto Santo Stefano, Cala Galera, Porto Ercole. - © georgiakari/123RF

Massa Marittima

Una cittadina tra le più caratteristiche della Toscana, si trova a 380 metri d'altezza dai quali il territorio circostante è visibile nella sua pienezza. Massa Marittima è suddivisa in due parti: la parte bassa (o città vecchia) dove lo stile predominante è quello romanico, e la parte alta (o città nuova, ma risalante ai secoli XIII e XIV). Il Palazzo dell'Abbondanza è caratterizzato da tre arcate ogivali, dalle quali si entra in delle piazze più belle della Toscana: Piazza Garibaldi, dove si affacciano innumerevoli edifici medievali ma soprattutto, dove troneggia il monumento in assoluto più bello e importante di Massa Marittima, il Duomo dedicato a San Cerbone, uno degli esempi più belli di architettura romanico-gotica, costruito nella metà del XIII secolo. Da vedere anche il Museo Archeologico, dedicato alla preistoria e agli Etruchi, il Museo di Arte e Storia delle Miniere e il Museo di Arte Sacra. - © foottoo/123RF

Scansano

Famosa per il vino, conosciuto come Morellino di Scansano, è una cittadina per lo più medievale, il cui centro storico rende piacevole una tranquilla passeggiata. Dalla piazza sono numerosi gli edifici di epoca medioevale: il Palazzo Vaccarecci, l'antico Ospedale dei pellegrini, la chiesa di San Giovanni Battista ed il Palazzo Pretorio, antica sede degli uffici pubblici grossetani, che si trasferivano a Scansano nel periodo estivo. Oggi, la piazza è sede dei musei archeologico, della vite e del vino. Il Morellino si ottiene dai vigneti in questa fascia collinare tra i fiumi Ombrone ed Albegna, situata nei comuni di Scansano, Manciano, Magliano in Toscana, Grosseto, Campagnatico, Semproniano e Roccalbegna e, a seconda del tipo di fermentazione, si possono avere Morellino di Scansano di annata e Morellino di Scansano da affinamento. - © georgiakari/123RF