• Menu Esci
  • Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti
L'Hotel Atomo e l'impegno ambientale della cittadina di Biccari
Pubblicato il 10/12/2019

EcoturismoItalia

Twitter Facebook 4 condivisioni

Ognuno partecipa ai dibattiti sul cambiamento climatico come può. La cittadina pugliese di Biccari, per esempio, ha scelto di costruire un hotel a forma di Atomo in mezzo alla natura del Monte Cornacchia...

Biccari è un paesino che sorge alle pendici del Monte Cornacchia, il più alto di tutta la Puglia, parte del gruppo dei monti della Daunia.
Sarà questa prossimità fisica ad aver reso la città di Biccari particolarmente sensibile alle questioni ambientali e alla tutela del territorio, sarà la sensibilità dei suoi abitanti, sarà il suo giovane sindaco con orientamenti green o tutti e tre gli elementi insieme, resta il fatto che questo piccolo centro dell'entroterra pugliese sta dimostrando da tempo di avere a cuore la salvaguardia della flora circostante.

<strong></strong>
© milla74/123RF

Ma come riuscire a integrare la necessità di diffondere la voce sulla bellezza di Biccari e dei suoi dintorni senza scegliere la strada del turismo di massa che, spesso, anziché proteggere distrugge cio che incontra?
Come evitare la costruzione di nuove strutture che per trovare spazi edificabili si spingerebbero verso i luoghi ameni attorno al Monte Cornacchia?

L'idea è arrivata qualche tempo fa e ha trovato la sua applicazione la scorsa estate con la creazione della Bubble Room, una sfera di circa 20 metri quadrati, ideale per due persone, dotata di letto e soffitto trasparente per godere della vista del cielo notturno disseminato di stelle.
Non è questa però la vera notizia quanto piuttosto l'ubicazione della sfera che si è scelto di collocare a pochi passi dal Lago Pescara per consentire al visitatore di sentirsi parte di un tutto più grande di lui.
Avere la possibilità di svegliarsi e trovarsi di fronte tronchi pluricentenari, ascoltare il cinguettio degli uccelli o il fruscìo delle fronde, fermarsi a guardare l'acqua, immobile, del lago e poi obbligarsi al silenzio a cui la natura costringe, ognuno di questi elementi riporta l'uomo alla sua condizione originaria di figlio e non di padrone.

L'attività ha riscosso cosi tanto successo che il sindaco di Biccari, Gianfilippo Mignogna, ha scelto di ampliare l'offerta annunciando la disponibilità, per la prossima primavera, di un Hotel Atomo.
Le prime foto sono già state rese note e il risultato è sorprendente: l'hotel è una tree tent sospesa nel vuoto della natura.
La grandezza è di quattro metri quadri e la sua struttura riduce al minimo l'impatto ambientale garantendo allo stesso tempo il comfort necessario per dormire senza difficoltà.
All'interno della tenda è stato installato poi un pianale rigido che replica quello che, normalmente, sarebbe un pavimento in modo da rendere il soggiorno non solo unico ma anche sicuro.

Voir cette publication sur Instagram

?? BUBBLE ROOM DISPONIBILE ?? ?? A Biccari per dormire sotto le stelle ?? Prendete un cielo stellato, la magia dei boschi dauni ed il fascino di una notte in riva al lago ai piedi del monte più alto della Puglia. Fatevi circondare dal silenzio interrotto solo dai dolcissimi suoni della natura ed aspettate, magari in dolce compagnia, il giorno che nasce lentamente, lontano da rumori, inquinamento e ritmi frenetici. ?? Info e costi: www.coopbiccari.it/bubble-room #biccari #montidauni #weareinpuglia #puglia #apulia #bubbleroom #turismoresponsabile #turismosostenibile #turismolento #mobilitàdolce #bubble #room #accoglienza #turismo #lagopescara #montecornacchia #turismo #natura #escursionismo #trekking #lago #montagna

Une publication partagée par Coop Biccari (@cooperativabiccari) le

"Abbiamo un obiettivo che è quello di realizzare, in maniera graduale, un albergo diffuso nel bosco con degli alloggi originali e tutti diversi tra di loro", questo il progetto del sindaco.