Pubblicato il 11/11/2018

#Cultura #Finlandia

Una sosta a Helsinki per gustare un buon "kalakukko"

Metropoli tascabile visitabile a piedi, Helsinki abbina meravigliosamente urbanistica e natura, vita culturale e sportiva, disciplina e feste, il tutto in una meravigliosa cornice Baltica. Ecco come scoprirla in poco tempo!

Helsinki è una città che val bene una tappa, e forse anche più

© scanrail/123RF

Cosa vedere a Helsinki

© jakobradlgruber/123RF

Il modo migliore per iniziare una visita è forse quello di dirigersi verso la Piazza del Senato (Senaatintori), dove si erge la cattedrale luterana bianca con le cupole verdi, simbolo di Helsinki; un simbolo recente, se si considera che fu fatta costruire tra il 1830 e il 1851 secondo gli stilemi del neoclassicismo e avendo come ispirazione il Pantheon di Parigi. Nella stessa piazza si affacciano anche il Palazzo del Senato, ora sede del governo, la Biblioteca Nazionale e il Palazzo dell'Università. Se avete la fortuna di visitare la città durante il periodo natalizio, nella piazza sarà allestito il più importante mercatino di natale dell'intera Finlandia (siete pur sempre nella patria di Babbo Natale!): bancarelle di artigianato, dolci tipici come il pane al cardamomo, indumenti di lana (vi serviranno...) e un'atmosfera decisamente nordica.

Voir cette publication sur Instagram

About last night #tuomaanjoulumarkkinat #chritmasmarket #senaatintori #helsinki #visithelsinki

Une publication partagée par Nina Vo (@ninaavoo) le

Dietro la Piazza del Senato si trova un altro luogo pulsante della città, la grande Piazza del Mercato (Kauppatori), che potrete raggiungere magari allungando il percorso e costeggiando la baia, in modo tale da poter ammirare anche l'affascinante cattedrale ortodossa Uspenski, posta in una posizione sopraelevata che consente un'ampia e suggestiva veduta della baia e dei principali palazzi della città. La chiesa si trova nella residenziale isola di Katajanokka, dove si trova anche l'antico porto di Helsinki.

Helsinki d'inverno

Sulla sinistra, la cattedrale di Uspenski - © scanrail/123RF

Quando sarete arrivati nella Piazza del Mercato, dove vedrete tanto pesce fresco, souvenir d'artigianato o semplicemente pranzare in uno dei numerosi stand all'aperto, potrete dirigervi attraverso l'elegante Esplanadi, uno doppio viale che racchiude un'area verde, verso il centro della città: qui, nella cornice di palazzi dei primi del ?900 progettati nel segno di una rivistazione nordica dell'Art Nouveau, si trova il cuore dello shopping e delle proposte museali della città: se avete voglia di fare acquisti, non potete mancare di visitare Stockmann, il centro commerciale più grande della Scandinavia, mentre se vi sentite inclini a investire il vostro tempo in cultura ci sono due importanti musei d'arte, uno contemporanea (il Kiamsa), e uno che raccoglie la collezione di arte classica più ampia e variegata del Paese (l'Ateneum). Sempre nelle vicinanze, per chi ha voglia di qualcosa di più innovativo, è da poco stato inaugurato in Mannerheimintie, l'arteria principale della capitale, il museo Amos Rex, una sorta di bunker sotterraneo che ospita una suggestiva istallazione di luci interattive, opera di teamLab. Lasipalatsi square, la piazza sul retro, è ora movimentata da una serie di bulbi che spuntano dal suolo e che sono le finestre del museo.

Voir cette publication sur Instagram

#architecture #finland #helsinki #pohjoisesplanadi

Une publication partagée par arlen_helsinki (@arlen_helsinki) le

Voir cette publication sur Instagram

#finnishtraditionalfood #kalakukko #muikkukukko ????

Une publication partagée par Mirkka Lempiäinen (@mirkkaleena) le

Helsinki e le sue isole

Suomenlinna - © scanrail/123RF