• Connettiti
Galway: il programma della Capitale della Cultura Europea 2020
Pubblicato il 07/10/2019

Da non perdereIrlanda

Twitter Facebook 26 condivisioni

Protagonista del singolo "Galway girl" di Ed Sheeran, la città irlandese sarà investita del titolo di Capitale Europea della Cultura nel 2020. Il programma è ricco di eventi imperdibili, tutti volti a raccontare le bellezze e le tradizioni del capoluogo dell'omonima contea. Scopriamole insieme!

<strong></strong>
© Witold Kaszkin/123RF

Galway ha svelato il programma che la vedrà attrice principale nel ruolo di Capitale Europea della Cultura 2020.
Come Matera e Plovdiv per il 2019, anche Galway e Rijeka rientrano nel progetto dell'Unione Europea destinato a promuovere le realtà locali a livello internazionale, attraverso l'organizzazione di numerosi eventi.
Galway 2020 prevede un calendario fitto di iniziative che riempiranno le sue strade di musica, danza, workshop e festival. I temi principali saranno il paesaggio, la lingua e le migrazioni. I biglietti di questo percorso imperdibile - che avrà inizio a febbraio 2020 - sono acquistabili a partire dal prossimo novembre.

Perché proprio Galway?

Perché proprio Galway?
© James Byard/123RF

La cittadina della contea di Galway si trova in Irlanda ed è uno dei centri abitati più grandi della nazione. Poggia i suoi piedi sulle sponde del fiume Corrib, nei pressi del magnifico territorio naturalistico del Connemara. Tutti gli appuntamenti stabiliti per il 2020 avverranno nella cornice di splendidi edifici, antichi - come i medievali Lynch's Castle e St. Nicholas Collegiate Church - e moderni - tra i quali spicca la Cattedrale della Madonna Assunta in Paradiso -.
La novella Capitale Europea della Cultura mostrerà al mondo la sua identità, evidenziando il suo ruolo centrale nella promozione della lingua d'Irlanda occidentale (qui è conservato l'archivio dell'UNESCO sulle lingue celtiche). Galway è infatti considerata la capitale del gaeltacht , la lingua gaelica irlandese. Molteplici saranno quindi le celebrazioni che coinvolgeranno l'idioma locale, senza tralasciare le antiche tradizioni irlandesi.

Capitale Europea della cultura 2020

Capitale Europea della cultura 2020
© James Byard/123RF

Il programma riporta il 1° febbraio 2020 come prima giornata ufficiale; è previsto un festival gratuito della durata di una settimana che si sposterà attraverso 6 città della contea, per culminare in una spettacolare cerimonia di apertura a Galway sabato 8 febbraio 2020. L'organizzazione degli eventi rispetta l'antico calendario celtico, che prevede una suddivisione dell'anno in quattro stagioni, chiamate Imbolc, Bealtaine, Lughnasa e Samhain. Il 1° febbraio, ad esempio, è conosciuto da sempre come Imbolc, nome di un antico festival pagano dedicato alla donna e alla fertilità, che segnava il primo giorno di primavera nel calendario tradizionale. Ciascuna delle quattro fasi si aprirà con uno spettacolare festival del fuoco, richiamo alla tradizione irlandese che vuole che l'inizio di ogni nuova stagione sia celebrato con le fiamme. Qui troverete riassunti tutti i principali eventi.

Se aveste ancora voglia d'Irlanda... c'è Connemara

Se aveste ancora voglia d'Irlanda... c'è Connemara
© rafalstachura/123RF

Voglia immergervi nell'incontaminata natura irlandese?
A solo mezz'ora di auto da Galway si estende il Connemara, un unicum nel panorama paesaggistico mondiale. La natura qui fa da padrona, con le sue caratteristiche lande, torbiere, paludi e laghi. In questo ambiente si diramano sentieri tortuosi; uno in particolare, per via della sua bellezza, è stato soprannominato "strada del cielo". Insomma, lo avete capito: non è possibile allontanarsi dal cielo d'Irlanda senza aver fatto visita al Connemara National Park.