• Menu Esci
  • Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti
Dal Madagascar alla Sardegna: lo straordinario viaggio del Falco della Regina
Pubblicato il 15/09/2020

EcoturismoItalia

Twitter Facebook 9 condivisioni

Selvaggia e bellissima, la Sardegna è decisamente una delle mete più ambite per una vacanza da sogno. La pensa così anche il Falco della Regina che, partendo dal Madagascar, sorvola il continente africano e posa le sue penne sulla bellissima scogliera dell' isola di San Pietro per mettere su famiglia.

<strong></strong>
© Antonio Scarpi/123RF

L' isola di San Pietro

La sua scogliera aspra e imponente, con piccole grotte naturali, fronteggia il maestrale e protegge la zona piana, lunga poche decine di km; l'azzurro del cielo bacia il blu del mare senza timidezza perchè ancora non conosce gli occhi invadenti dal turismo di massa, così da preservarne l'identità e l'unicità, nella sua forma più pura. Grazie a questa sua particolare struttura geomorfologica, nel corso dei secoli, gli insediamenti esterni sono stati pochi. Sull'isola, infatti, c'è un solo centro abitato che conta poco più di 6000 anime, Carloforte, nato solo nel 1773, da occupazioni liguri e, ancora oggi, passeggiando tra i vicoletti e le stradine della cittadina, si ascolta un piacevole dialetto genovese antico.

Voir cette publication sur Instagram

Falco eleonorae #lampedusa#natura #nikon #sicily #lampedusaisland #fauna#animali#nature#uccelli #rapaci#lifenature#falcodellaregina #instanature#wild #uccellimigratori #photoofday #tagsta_nature#bird#falchi#birdwatching #mothernature #nature_perfection #nikon_animal #naturephotography #traveldiaries#birdsofprey#siciliamondonatura #predator#flight

Une publication partagée par Aldo Lauricella (@lauricellaaldo) le

Non sappiamo, di preciso, perché il falco della regina scelga quest' incredibile isola sarda per nidificare, ma di certo ha buon gusto. Il piccolo rapace, dopo aver sorvolato il continente africano, ricerca il suo nido nelle cavità della frastagliata scogliera a picco sul mare, in primavera, e ci resta fino ad autunno inoltrato; ritarda, di proposito, la migrazione rispetto i suoi colleghi pennuti, per cacciarli in volo e riempirsi la pancia prima del lungo viaggio di ritorno verso il Madagascar.

Buongustaio e furbo, il nostro falco!

Dal becco celeste e il portamento elegante, il falco della regina, vittima di bracconaggio, è in via di estinzione, tant' è che la LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) gli ha dedicato, nell'area di capo Sandalo e di cala Fico, un'oasi di protezione faunistica e tutela della biodiversità.

Faro dell' isola

Faro dell' isola
© Branislav Petkovic/123RF

Il loro voltaggiare nel cielo, i rapidi scatti sul mare e il loro caratteristico verso, fanno parte integrante del panorama naturalistico dell' isola di San Pietro. Potete godere di questo spettacolo gratuito da aprile ad ottobre, passeggiando tra le rustiche stradine che portano al faro, accompagnate solo dal suono di una natura unica e incontaminata.