Pubblicato il 21/11/2016

#Società #Regno Unito

Londra rimane la migliore città del mondo dopo la Brexit

L'uscita dall'Unione Europea da parte della Gran Bretagna non crea nessun problema; Londra, rimarrà la città leader d'Eupora per tanti motivi.

PricewaterhouseCoopers, é un network internazionale che fornisce servizi legati alle revisioni di bilancio e consulenza legale e fiscale. Conducendo uno studio sulle città migliori del mondo, secondo una serie di parametri
( affari, economia, vivibilità, equilibrio multietnico, ecc) ha stilato la classifica delle trenta città più importanti, e indovite? In cima alla classifica spicca Londra, per la seconda volta.

Londra vince su tutte...

© niserin/123RF

C'é da premettere che questa ricerca é stata condotta prima dell'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea, ma la Pwc non ha dubbi anche dopo l'esito del voto dello scorso 23 giugno.
Ecco la classifica delle prime dieci:
1.Londra
2.Singapore
3.Toronto
4.Parigi
5.Amsterdam
6.New York
7.Stoccolma
8.San Francisco
9.Hong Kong
10.Sydney

Ma perché Londra?

La Pwc si mostra sicura della ricerca condotta, e spiega i motivi della vittoria londinese :
"Non possiamo prevedere cosa significherà la Brexit per il futuro di quella città eccezionale che è Londra, ma sappiamo che oggi è una delle città più cosmopolite ed equilibrate di tutto il mondo, come dimostra la nostra ricerca."
La società infatti, non prevede un cambiamento repentino della città in termini di vivibilità economica e sociale, quindi non c'é motivo di allarmarsi.

Londra é una delle mete più accessibili per l'ottimo collegamento con gli aereoporti (uno dei fattori chiave che ha portato alla crescita del turismo del 20 per cento in soli cinque anni), tantissime università e istituti superiori molto qualificati, ristoranti multietnici dove assaggiare qualsiasi cucina del mondo.

Singapore al secondo posto ha avuto una trasformazione senza eguali; da ex colonia, é diventata una delle città più prospere del mondo, con un bassissimo tasso di criminalità e disoccupazione. Seguono Parigi, New York e tutte le altre, per la vasta gamma di scelta culturale e l'apertura ai turisti