Pubblicato il 15/03/2019

#Da non perdere #Croazia

Isole della Croazia: quale scegliete per la prossima vacanza?

Turisticamente nota soprattutto per il suo mare cristallino, sono soprattutto le isole ad esser scelte come mete di viaggio. Acqua turchese, vegetazione rigogliosa e splendide cittadine ricche di storia: queste isole della Croazia sono la meta ideale per le prossime vacanze estive!

La Croazia offre una miriade di opportunità quando si parla di isole: il mare è sempre limpido e pulito grazie alle correnti fredde, e le isole sono fittamente ricoperte di vegetazione che arriva fino in spiaggia! Grazie alla loro relativa vicinanza e all'abbondante presenza di cale, insenature e spiagge rocciose nascoste, le isole della Croazia sono perfette per essere girate in barca; alcune sono abbastanza grandi da permettere anche una vacanza diversificata sulla terraferma! Tra resti romani e veneziani, queste isole hanno uno speciale rapporto con l'Italia, e lo testimoniano anche i tantissimi turisti nostrani che le scelgono ogni anno come meta delle loro vacanze estive. Tra acque smeraldine, campi di lavanda, parchi naturali e architetture variegate (in cui spiccano tipici tetti rossi e torri veneziane), ogni isola ha qualcosa di speciale da offrire e non sarà semplice scegliere quella più bella; ma senz'altro tra queste troverete quella perfetta per il vostro prossimo viaggio! Se vi viene voglia di partire all'istante, sapete già dove trovare i biglietti migliori!

Hvar

Conosciuta anche come Lesina in italiano, Hvar è forse l'isola più famosa e frequentata della Croazia. Situata a largo della parte sud del Paese, è l'isola della movida, ma offre anche una splendido centro cittadino, cultura e ovviamente pinete rigogliose. Come tutta la Dalmazia, l'isola di Hvar è rimasta a lungo sotto il dominio della Repubblica di Venezia, che ha lasciato un segno profondo nella cultura di quest'isola, dove un tempo si parlava correntemente anche la lingua italiana. Se un po' di folla per voi non è un problema, Hvar è senza dubbio una delle isole più belle della Croazia! - © xbrchx/123RF

Korcula

Sempre nella Dalmazia si trova l'isola di Korcula (o Curzola in italiano), un'isola ricca di storia e decisamente adatta a tutti gli appasionati di arte. A Curzola si trova una splendida cattedrale in stile romanico-gotico dedicata a san Marco, e degne di nota sono anche la porta meridionale che dà accesso al centro storico e la torre Rivellin Grando che la fiancheggia. Bonus fact: i croati sostengono che Marco Polo fosse nativo curzolano e ne rivendicano la nazionalità. - © jakobradlgruber/123RF

Brac

A Brac, chiamata anche Brazza in italiano, si trova uno dei luoghi più iconici della Croazia, la bellissima spiaggia del Corno d'oro, vicino a Bol: un sottile lembo di sabbia bianca (spesso molto affollato) circondato dalle acque cristalline di questa grande isola dalmata. A Bra? si erge anche il monte San Vito, che con la sua altezza di 780 metri rappresenta il punto più alto nel mare Adriatico. L'isola è dunque una destinazione ideale per gli amanti del mare e della montagna allo stesso tempo! - © xbrchx /123RF

Mljet

Ancora poco frequentata dal turismo di massa, l'isola di Meleda (come è conosciuta in italiano) è un vero paradiso per gli amanti della natura: quasi interamente ricoperta di boschi, a nord-ovest è protetta da un parco naturale nazionale dove si trovano anche due laghi d'acqua salata collegati tra loro. Se si è muniti di imbarcazioni, lungo le coste frastagliate dell'isola si possono scoprire anche bellissime grotte, come quella di Ulisse. - © dbajurin/123RF

Vis

L'isola di Vis, o Lissa secondo il nome italiano, era un tempo famosa per la sua intensa attività di pesca, che costituiva il settore più importante dell'economia dell'isola. Oggi è il turismo la risorsa principale di Vis: qui si può trovare il mix perfetto tra natura, architettura, turismo e autenticità locale, che fanno di quest'isola una delle più interessanti della Croazia. Vis è famosa anche per le sue straordinarie spiagge di ciottoli e per la produzione del vino, apprezzato fin dall'antichità. - © dreamer4787/123RF

Krk

L'isola di Veglia (il nome italiano è certamente più facile da pronunciare di quello croato!) è la più grande della Croazia e si trova a largo della parte nord del Paese, poco lontano dalla vecchia Fiume. Fa parte delle isole Quarnerine ed è caratterizzata da una grande varietà naturale: fiumi, laghi, montagne, grotte, baie e insenatura fanno di quest'isola di 405 chilometri quadrati di estensione una meta ideale da esplorare in lungo e in largo, che vale la pena di visitare anche per la sua storia antica, di cui testimoniano le numerose rovine romane. - © plotnikov/123RF

Rab

Rab, o Arbe in italiano, è un'altra isola delle Quarnerine Pinete, che vanta baie e spiagge di grande bellezza, per le quali era conosciuta fin dall'800. Già nel 19esimo secolo sorsero infatti qui alberghi di lusso per ricchi e aristocratici d'Europa. Il centro di Arbe è in armoniosa fusione con la natura dell'isola, ed è la parte più popolata. Vale la pena di visitarlo per vedere le sue torri in stile veneziano e la fiera medievale che si tiene ogni anno negli ultimi giorni di luglio. - © geribody/123RF

Pag

Nel parco delle isole Kornati, l'isola di Pag (o Pago) ospita una gran quantità di aree protette, sia terrestri che marine. Pag è una rinomata destinazione per la vita notturna, ma non solo: poco lontano dalle grandi concentrazioni di discotetche, si possono scoprire angoli incontaminati e paesaggi sorprendentemente desolati e di poetica bellezza, caratterizzati da formazioni carsiche, brughiere e scogliere. Grazie al suo clima umido, a Pag è possibile osservare diverse specie di uccelli. L'isola è inoltre rinomata per i suoi formaggi. - © Tomasz Pacyna/123RF

Altri articoli proposti dall'autore