• Menu Esci
  • Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti
Cortina d'Ampezzo: sarà un inverno sostenibile
Pubblicato il 13/12/2019

EcoturismoItalia

Twitter Facebook 4 condivisioni

DNV GL, ente di certificazione internazionale ha rilasciato a Fondazione Cortina 2021 la certificazione di conformità allo standard internazionale per il Sistema di gestione sostenibile delle attività di pianificazione e organizzazione delle Finali di Coppa del Mondo di sci alpino 2020 e dei Campionati del Mondo di sci alpino che si terranno a Cortina d'Ampezzo rispettivamente dal 18 al 22 marzo 2020 e dall'8 al 21 febbraio 2021.

Cortina d'Ampezzo

Cortina d'Ampezzo
©danciaba/123RF

I mondiali di Cortina avranno luogo in uno dei siti UNESCO patrimonio dell'umanità: le Dolomiti. L'obiettivo di questo percorso certificato verso la sostenibilità è quello di realizzare un evento di portata internazionale a basso impatto ambientale e ad alto valore per tutti gli attori coinvolti.

A partire dagli atleti, passando per la comunità fino alle generazioni future. Durante i 14 giorni di evento, i campioni di sci provenienti da 70 nazioni si contenderanno i 13 titoli iridati di discesa libera, superG, gigante, slalom, combinata alpina, team event e, per la prima volta, di parallelo individuale.

Voir cette publication sur Instagram

It's the last day of the World Cup, today it's SUPER G time! Let's go ladies?? #WorldCupCortina #TheQueenofSpeed @cortina2021 @cortinadolomiti @fisalpine

Une publication partagée par Cortina Ski World Cup (@cortinaclassic) le

Come fatto già da Expo Milano 2015 e dalle Olimpiadi di Londra del 2012, un altro nuovo grande evento di rilevanza internazionale ha sviluppato un sistema formalizzato e riconoscibile di analisi e gestione dei temi legati alla sostenibilità.
Nel concreto si va dalla progettazione e realizzazione dei lavori per la finish area e i bypass stradali, alla scelta dei fornitori; dalla differenziazione dei rifiuti e la produzione della neve, fino alla preparazione della pista; per chiudere, infine, con la comunicazione ambientale e sociale rivolta al pubblico.

"Siamo orgogliosi di questo risultato; l'ecosostenibilità e il rispetto dell'ambiente sono due dei pilastri su cui si fondano gli sforzi e le attività di Fondazione Cortina 2021. L'obiettivo è quello di portare benefici a lungo termine all'intera comunità, sia in termine di opere, sia di impatto ambientale e sociale sulla comunità", commenta Valerio Giacobbi, Amministratore Delegato di Fondazione Cortina 2021. "Cortina 2021 è anche un'importante occasione per raccogliere esperienze, lavorare sulle giuste pratiche della sostenibilità e diventare così un modello di riferimento per i prossimi grandi eventi invernali."