• Menu Esci
  • Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti
Come organizzare al meglio un Safari in Africa
Pubblicato il 08/07/2017

NaturaKenya

Twitter Facebook 8 condivisioni

Partecipare a un safari in Africa è una delle esperienze da fare almeno una volta nella vita, ma per entrare a contatto con la natura selvaggia bisogna essere pronti; ecco allora tutti i consigli per preparare al meglio un safari

Tutti i fattori da considerare in vista di un safari

Tutti i fattori da considerare in vista di un safari
© kasto/123RF

Partire per l'Africa con l'obbiettivo di intraprendere un Safari è un'esperienza che molti raccomandano e che è assolutamente da fare una volta nella vita, ma con cognizione di causa: per quanto possa essere sicuro ed assistito, si tratta pur sempre di un viaggio full immersion nella natura più selvaggia, tra prede e predatori, dove i comfort della vita di tutti i giorni saranno ben lontani a prescindere da quante stelle abbia il vostro trip.
Ecco quindi alcuni piccoli accorgimenti e consigli da prendere in considerazione se state per affrontare il vostro primo safari e godervelo al meglio!

Con chi viaggiate?

Questo determinerà il vostro itinerario e quanto in anticipo dovrete prenotare il vostro viaggio. Generalmente più il gruppo è numeroso, più vi converrà essere previdenti con le tempistiche relative alle prenotazioni. Diversi safari dispongono di una dozzina di stanze o anche di meno, tutte prenotate nel giro di un breve periodo; se avrete bisogno di più stanze sarà quindi necessario organizzarvi per tempo, anche con un anno o più di anticipo. Inoltre, se viaggiate con bambini, tenete a mente che la maggiorparte dei campeggi non ammettono minori di 12 anni; ciònonostante, potrete trovare campeggi che accettano bambini con meno di dodici anni in Sud Africa.

Considerate il vostro budget

I prezzi per un Safari di una settimana, con vitto, alloggio e voli interni compresi, può variare dai 2.000 dollari a persona per salire fino ai 20.000; se volete risparmiare controllate le offerte in Zimbabwe, Sud Africa e Namibia, che generalmente offrono prezzi più vantaggiosi rispetto alle più costose opzioni proposte in Zambia e Botswana.

Preferisci un'esperienza autentica al comfort

Gli alloggi dei Safari possono essere rudimentali tendine con docce a secchio fino ad arrivare a mini appartamenti di lusso con aria condizionata. A prescindere dal vostro budget, gli esperti consigliano di scegliere una sistemazione più semplice, magari anche in tenda, dove dormire ascoltando i suoni della natura.

Puoi essere attivo o meno

Sono finiti i giorni in cui il Safari non era che una scarrozzata all'alba o al tramonto con poche attività nel mentre. Esistono ancora questo genere di safari, ma i viaggiatori più attivi possono anche scegliere di fare delle passeggiate a piedi o a cavallo, fare dei tour con la mountain bike o persino water rafting! Le opzioni esistono anche per chi è diversamente abile: in Botswana, Sud Africa e Tanzania esistono campi con veicoli adattati anche ai disabili.

A quale tipo di animali siete interessati?

Chi è interessato a vedere una grande concentrazione di animali selvatici come elefanti, leoni, zebre e giraffe può approfittare di un Safari in Tanzania o Botswana; se volete vedere i rinoceronti preferite destinazioni come Namibia, Zambia o Botswana, mentre i gorilla li troverete in Uganda e Rwanda.

Pronti per il vostro safari? Non vi rimane che preparare la macchina fotografica!

Esplorate l'africa leggendo anche

Masai con le Converse, tra tradizione e modernità
Le piramidi ci sono anche in Sudan
Il resort di Briatore che sta facendo arrabbiare il Kenya
Fuggite al turismo di massa in queste splendide mete di nicchia
Scimpanzé vittime di pesticidi in Uganda