Corea del Sud: chiude il complesso Taepyeong-dong, dove i cani andavano a morire
Pubblicato il 06/12/2018

CulturaCorea del Sud

Twitter Facebook

Finalmente una buona notizia dalla Corea: chiude il mattatoio per cani di Taepyeong-dong. Lo scorso anno un sondaggio aveva rivelato che il 70% dei sudcoreani non mangia i cani e circa il 40% ritiene che la pratica dovrebbe essere vietata.

La Corea del Sud chiude il mattatoio di Taepyeong-dong

La Corea del Sud chiude il mattatoio di Taepyeong-dong
© evdoha/123RF

Il 22 Novembre 2018 le autorità sudcoreane hanno smantellato il più grande stabilimento per la macellazione della carne canina del Corea del Sud, dove ogni anno ne vengono consumati circa un milione di esemplari. Sembra proprio che la tradizione culinaria sudcoreana, che all'estero attira feroci critiche , sia ormai in declino: la nazione abbraccia sempre più l'idea dei cani come animali domestici e, tra i giovani, il loro impiego in cucina è ormai diventato un tabù.

Il complesso di Taepyeong-dong nella città di Seongnam, a sud di Seoul, ospitava almeno sei macelli per cani. Essi potevano contenere diverse centinaia di animali alla volta, ed erano tra i principali fornitori per i ristoranti di carne di cane in tutto il Paese. Funzionari del governo locale hanno peró dato il via libera allo smantellamento del sito.

Perchè in Corea si mangia la carne di cane

La nostra cultura ci porta a detestare questa pratica, e ovviamente a criticarla duramente. Ma per comprendere il motivo per cui i Coreani includono nella loro dieta la carne di cane, bisogna risalire all'antichità. Ci sono antichi disegni in cui sono dipinte situazioni in cui i cani venivano macellati e questa usanza culinaria si ritrova anche in storie tradizionali.
Viene mangiato in estate specialmente sotto forma di zuppa, in quanto è ritenuto un piatto che dona virilità ed energia, si dice sia ottimo contro le torride temperature estive. I cibi a base di carne canina sono mangiati principalmente dalla popolazione più anziana e si tratta comunque di un cibo stagionale, che quindi non viene mangiato spesso, ma in estate o in occasioni speciali, dato che appunto dovrebbe dare "vigore" a chi lo mangia.

Le immagini dello smantellamento

Voir cette publication sur Instagram

[??????? ??] 2018.11.22 ?? ??? ??? ? ???? ???? ????? ???? ????. . ??????? ??, HSI? ??? ? ??? ??? ??? ?? ?????? ???? ????, ?? ? ???? ?????? ??? ??? ???? ?? ????? ?? ?, ?? ?? ? ??? ??? ? ????. . ??, ????? ? ??? ??? ??? ??? ??? ??? ?? ? ??? ?? ???????. ??????? ???? ??? ??? ??? ??? ?? ??, ???, ???? ??, ??? ??? ??? ?? ?????. . ?? ??? ?? ???? ???. ???? ??? ??? ? ???! . #??????#???????#?????????????#?? #???? #??? #??? #?????

Une publication partagée par ?????? ?? ????? (@kawa.hq) le

Fortunatamente, questa pratica in Corea del Sud inizia a prendere una piega diversa. A luglio di quest'anno, infatti, come si legge sa nathionageographic.it "Una corte sudcoreana ha sentenziato che è illegale uccidere i cani per venderne la carne come prodotto alimentare. Si tratta del primo verdetto di questo tipo nel paese.(...)La corte cittadina di Bucheon ha condannato il proprietario dell'allevamento, stabilendo che il consumo di carne non può essere una ragione valida per uccidere i cani. La corte ha anche giudicato l'imputato colpevole di aver violato le regole edilizie e d'igiene previste dalle autorità, condannandolo al pagamento di una multa di 3 milioni di won (circa 2300 euro)."

Sempre la stessa fonte, continua nel dire che " Contro la sentenza hanno protestato i proprietari di allevamenti e macelli per cani. Secondo un altro quotidiano britannico, il Daily Mail, questi ultimi stanno facendo pressioni sul governo affinché legalizzi ufficialmente il consumo di carne di cane anziché vietarlo, distribuendo licenze per la gestione dei mattatoi. (...) Le giovani generazioni di sudcoreani in buona parte evitano il consumo di carne di cane, accettando il punto di vista che si tratti di animali da compagnia. Tuttavia, meno della metà dei sudcoreani ritiene che questa pratica culturale vecchia di secoli vada vietata da un giorno all'altro."

La notizia