Pubblicato il 18/02/2020

#Ambiente #Regno Unito

Le conseguenze del surriscaldamento globale: temperature altissime in Antartide

La temperatura sta salendo in Antartide. Negli ultimi mesi la zona ha raggiunto un nuovo record, registrando i 18°C. Un fenomeno preoccupante che dimostra ancora una volta i danni del riscaldamento globale.

Cresce l'allerta in Antartide dove pochi giorni fa sono stati superati i 20 gradi centigradi. Ad annunciarlo è stato Carlos Schaefer, ricercatore brasiliano, che ha registrato per primo il fenomeno nella stazione di monitoraggio presente sulla Seymour Island.
Sebbene questo episodio "non faccia tendenza dal punto di vista del cambiamento climatico perchè si tratta di un caso isolato" resta comunque accesa l'attenzione verso questa parte di mondo che sta accusando fortemente le conseguenze del surriscaldamento globale.

Caldo record in Antartide

A tal proposito, è diventato virale il video di un iceberg di oltre 300 chilometri quadrati, grande pressappoco quanto Malta, staccatosi dal ghiacciaio di Pine Island in Antartide, generando enormi frammenti: "questa è una delle regioni con il riscaldamento più rapido del pianeta", afferma Clare Nullis, portavoce dell'Organizzazione Meteorologica Mondiale , "negli ultimi 50 anni si è riscaldata di quasi tre gradi centigradi".
Dal 2006 430 miliardi di tonnellate di ghiaccio si sono sciolte, causando l'innalzamento del livello del mare.

<strong></strong>

© reisegraf.ch/123RF

Per gli esperti non si tratta di un evento inaspetatto: già nel 2019 i satelliti avevano fatto notare enormi fratture nel ghiacciaio da allora controllate attentamente dai ricercatori che ne hanno seguito lo sviluppo.
"Quello che è davvero preoccupante è che il flusso quotidiano di dati rivela la drammatica velocità con cui il clima sta cambiando il volto dell'Antartide" dichiara Mark Drinkwater, esperto di criosfera dell'ESA (European Space Agency).

Altri articoli proposti dall'autore