Bagni termali, massaggi e scrub: quest'autunno è tempo di vinoterapia!
Pubblicato il 10/10/2018 1 condivisione

SaluteItalia

Twitter Facebook 1 condivisione

I ritmi lavorativi, la stagione che inizia a farsi fredda, i figli da portare a scuola: motivi di stress in autunno ne abbiamo? E allora perché non fare una pausa e lasciarsi cullare dai trattamenti a base di vino che offrono queste SPA? Scopriamo cos'è la vinoterapia.

Il vino può essere un grande alleato per la tua bellezza!

Il vino può essere un grande alleato per la tua bellezza!
© kosmos1117/123RF

L'autunno è la stagione del vino, perché limitarsi soltanto a berlo? Abbiamo già visto come la vendemmia è una delle attività turistiche più amate della stagione, ma se rimboccarvi le maniche e andare a raccogliere uva per vigne non fa per voi sappiate che esiste un modo decisamente più rilassante per approfittare del nettare di Bacco. Sapevate che esistono delle SPA che offrono trattamenti di bellezza tutti a base di vino ed uva?

La vinoterapia, così com'è stata denominata, mette d'accordo enogastronomia e trattamenti di bellezza, e nasce in Francia, a Bordeaux, ed originariamente consisteva in bagni di vino miscelato con succo di limone ed erbe aromatiche. La fermentazione dell'uva, difatti, contrasterebbe l'invecchiamento della pelle grazie ad un'azione emoliente e antibatterica. E, udite udite, pare aiuti anche a bruciare grassi e dunque a perdere quei chiletti in più dovuti all'inizio della stagione fresca!

Oggi la vinoterapia è sempre più all'avanguardia, e prevede massaggi con l'uva, scrub con foglie di vite, e vapori al vino. E perché no, alcuni trattamenti non escludono di sorseggiarne un calice, per potenziarne l'effetto!
Avete già voglia di provare? Ecco tre SPA del vino da non lasciarvi scappare!

Emilia Romagna - Terme della Salvarola

Terme e vino insieme? Binomio perfetto studiato dalle Terme della Salvarola per ampliare gli effetti del nettare di Bacco. Ed è proprio al dio del vino che è dedicato un percorso SPA unico, chiamato appunto "Benessere di Bacco", il primo trattamento di vinoterapia in Italia. Un'esperienza decisamente unica nel suo genere, a partire dall'idromassaggio all'interno di una vera botte di rovere, dove l'acqua termale è arricchita da mosto concentrato, vinaccioli e olio di vinaccioli, per finire con un massaggio di uva fresca Grasparossa, utilizzata per il celeberrimo Lambrusco regionale. Il Benessere di Bacco promette un miglioramento della microcircolazione, con una pelle ben levigata, luminosa e profumata. D'altro canto come altro si potrebbe uscire da una botte?

Umbria - Le Tre Vaselle Resort e Spa

Nel cuore dell'Italia, in Umbria, si trova uno dei centri benessere dedicati alla vinoterapia più completi in assoluto: Le Tre Vaselle Resort e Spa, a Torgiano, in provincia di Perugia. Immancabile un'immersione nel Bagno del vino, a base di Sangiovese, foglie di vite rossa e succo vergine d'uva. E per ringiovanire la pelle non lasciatevi scappare l'Hammam di vinum, uno scrub a base di farina di mais, foglie di vite rossa e Sangiovese.
Disponibili anche massaggi al cuoio capelluto, viso e corpo al mosto, con olio di vinaccioli e vino rosso.
La SPA è perfetta per le coppie, visti i pacchetti offerta per condividere l'esperienza di benessere. Inutile dire che il benvenuto viene dato da un doppio calice di vino. Indovinate quale? Ma Sangiovese naturalmente, il protagonista della SPA!

Toscana - Borgo San Felice

In questa lista non poteva mancare una tappa in Toscana, dove sorge il Borgo San Felice, antico villaggio toscano d'epoca medievale oggi trasformato in un albergo e SPA, unico Relais e Chateaux del Chianti classico. Qui infatti vi troverete circondati dai vigneti e dagli uliveti della celeberrima regione vinicola toscana. Un posto ideale dove potrete provare il centro benessere curato dal Dottor Vrajnes.
Date una chance all'avvolgimento al puro mosto con bagno effervescente alle essenze di vino: un'ora e 20 minuti avvolti dai sapori e dai colori del vino attraverso dei "massaggi olfalttivi" con acque aromatizzate al vino rosso e impacchi di mosto frizzante massaggiato sulla pelle e lasciato in posa sotto un lenzuolo riscaldato. Non riconoscerete più la vostra pelle, dopo!