Pubblicato il 09/11/2017

#Da non perdere #Portogallo

Alla scoperta di Aveiro, piccola Venezia del Portogallo

C' é un motivo se quest'anno il Portogallo ha vinto il premio come miglior destinazione 2017 ai World Travel Awards...ed é davvero semplice scoprirlo, sopratutto se ci si discosta dalle classiche mete turistiche proposte dai cataloghi.

La storia della città é molto antica, e le sue origini risalgono addirittura all'epoca romana, con lo sfruttamento delle saline di cui é ricca la costa, e che sono ancora presenti e visitabili.
Un luogo da visitare obbligatoriamente è il Museo di Aveiro nel Convento de Jesus, dove si può ammirare la tomba della Principessa Santa Joana, figlia del Re Alfonso V di Portogallo.
Il museo é davvero molto interessante, anche perché oltre alla tomba in marmo policromo finemente intarsiata di Joana, raccoglie altri manufatti di epoca medioevale e moderna, tra cui una raccolta di dipinti provenienti dai dintorni della cittadina.
L'intero complesso é un capolavoro dal punto di vista architettonico, e visitandolo vi sembrerà di fare un salto indietro nel tempo. Bellissima é anche la chiesa all'interno del convento, con le sue ricchissime decorazioni, il coro delle monache e le statue lignee.

Aveiro vista dal canale principale

Aveiro vista dal canale principale

© hugon/123RF

Il centro storico di Aveiro con le sue case di ceramica

Il centro storico di Aveiro con le sue case di ceramica

© saiko3p/123RF

Se dopo tutto questo camminare e visitare vi é venuto un certo languorino, vi consigliamo di fermarvi ad assaggiare i piatti della tradizione, soprattutto a base di pesce fresco, e se siete dei golosi, non perdete l'occasione di acquistare gli "ovos moles", il dolce tipico di Averio, emblema della città, preparato con uova e zucchero, avvolti in un'ostia che assume varie forme e venduti in recipienti di legno a forma di botte.

Il coro in legno nella chiesa del Convento de Jesus

Il coro in legno nella chiesa del Convento de Jesus

© saiko3p/123RF

Antiche tradizioni, riserve naturali, edifici storici e una ricca memoria culturale: tutto ciò lo potete trovare pochi passi fuori dai circuiti turistici più gettonati...come ad esempio, ad Aveiro.
Edifici colorati, ponti e canali fanno di Aveiro un angolo davvero suggestivo di Portogallo: collocata sulla costa occidentale del Portogallo, a 80 km da Porto, questa splendida cittadina offre al visitatore tantissimi motivi per trascorrere un piacevole soggiorno in questa laguna.

Per visitare il centro storico di Aveiro, le opzioni sono due: camminare tra le viuzze e lungo i canali, oppure vedere la città dall'acqua.
I moliceiros, le tipiche imbarcazioni dalla forma allungata, che un po ricordano le gondole, vi condurranno alla scoperta di Aveiro, attraverso un percorso unico e davvero suggestivo: quello dell'acqua. La città vanta infatti la fama di piccola Venezia Portoghese, visto che, come la nostra cara città adriatica, anch'essa é stata costruita su una laguna, ed é piena di canali che la attreversano.
Quale mezzo migliore allora, se non le imbarcazioni tradizionali, per visitare la città?
Tra l'altro, i prezzi dei tour a quanto pare si aggirano intorno ai 5 euro a persona.
Lungo il canale principale della città, si trovano la maggior parte degli edifici storici di Aveiro, molti dei quali risalgono al periodo dell'Art Nouveau, quando la città conobbe un forte sviluppo, mentre verso il centro storico, ci sono moltissimi angoli suggestivi, grazie alla presenza di un tessuto urbano fitto e caratterizzato da casette colorate, porticati ed edifici di tutte le epoche.
Attireranno sicuramente la vostra attenzione anche gli edifici ricoperti di ceramiche blu, tipico esempio di artigianato locale, che donano alla cittadina un'aria davvero insolita.

Aveiro è anche un'importante città universitaria, una delle più conosciute del Paese e questo ha fatto si che la vita notturna sia sempre molto attiva, con tanti bei localini aperti fino a tardi, musica e animazione nelle serate estive.
A pochi chilometri dal centro abitato, si trova la Reserva Natural das Dunas de Sao Jacinto; questa parte di litorale é un'aerea protetta per le specie di uccelli migratori, oltre che esser conosciuta per le sue dune che regalano alle spiagge un aspetto selvaggio, che ne fanno uno dei luoghi più amati dai turisti in visita alla costa occidentale del Portogallo.
In questa laguna protetta dal vento e dalle correnti oceaniche, ogni anno, centinaia di uccelli migratori, fanno tappa prima di affrontare il lungo percorso che li condurrà verso mete più calde, regalando ai visitatori uno spettacolo unico.

La riserva naturale delle Dune di Sao Jacinto

Une publication partagée par Sara Campar (@saracampar) le

Gli ovos moles di Aveiro

Une publication partagée par B.LEM Portuguese Bakery (@blembakery) le