Pubblicato il 21/07/2017

#Curiosità #Cile

Assetati d'adrenalina? Buttatevi in un vulcano attivo!

Se amate l'adrenalina e superare i vostri limiti ogni giorno di più, vi sfidiamo a saltare dalla cima del vulcano Villarrica, in Cile, facendo bugee jumping e avvicinandosi pericolosamente alla lava incandescente all'interno del cratere di questo vulcano... tutt'ora attivo!

Saltando sin parar

Nei primi anni 2000 i favolosi King Africa cantavano la hit "Salta", ma ci sono luoghi, fuori dalla discoteca, dove solo chi ha veramente bisogno di una scarica di emozioni forte forte salterebbe con la stessa spensieratezza della band argentina; penso, ad esempio, alle cascate del Niagara, ad un dirupo che cade a capofitto sugli scogli durante una bassa marea, ad una pozza di sabbie mobili, o perché no, al cratere di un vulcano attivo. - © melis/123RF

Incredibile ma vero, quest'ultima location è proprio quella scelta da molti impavidi stolt... avventurieri che, alla ricerca di sensazioni forti, decidono di fare bungee jumping dai posti più impensati.

Di cosa stiamo parlando? Dell'avventura adrenalinica che viene offerta sulla cima del cratere del vulcano (ancora attivo) di Villarrica, in Cile, dal quale è possibile lanciarsi da un'altitudine di 2 847 metri facendo bungee jumping per godere di una favolosa vista panoramica.

Monitorato costantemente, il vulcano emana quotidianamente grandi fumate, cenere e lava che rischiano di essere una grossa minaccia per la città di Pucòn, poco più in basso. Durante la sua ultima eruzione, nel marzo 2015, migliaia di persone sono state costrette ad evacuare la città e le zone circostanti; insomma, già è pericoloso avvicinarsi in escursione al suo cratere, se però questo non vi basta potete sempre gettarvi a capofitto nel suo cratere.

Un tuffo che costa caro

No ragazzi, non stiamo facendo battute macabre sulla possibile sventurata sorte di chi decide di tuffarsi nel cratere di un vulcano attivo; prenotare un tuffo facendo bungee jumping da Villarrica costa davvero una cifra astronomica: 16 000 dollari per esattezza! Ed il tutto è organizzato dall'impresa americana Bungee, specializzata in passatempi ludici estremi; si tratta della stessa che organizza salti dal grattacielo più alto di Las Vegas o dal ponte più alto degli Stati Uniti. L'azienda ha avuto la brillante idea di realizzare il "salto più pericoloso al mondo" per le telecamere di MTV, planando con un elicottero sopra al cratere del vulcano e facendo gettare un'impavida recluta direttamente dall'elicottero, al quale erano state precedentemente assicurate le imbracature.

L'esperienza ha avuto un successo talmente grande che nel marzo 2016 ne è scaturito un bussiness una volta ricevute le prime richieste di "brivido estremo". La sola condizione? Amare il rischio, sapere a che si va incontro e desiderare profondamente di combattere le proprie paure. Un po' alla Batman, chi decide di intraprendere questa esperienza deve superare la paura divenendo lui stesso paura, sia questa paura legata alle vertigini, alla lava o allo svuotare il portafoglio. Il sito lo dice chiaramente: "L'elicottero volerà nel cratere del vulcano, dal quale voi effettuerete un salto di 213 metri sopra alla lava bollente attaccati ad un elastico di lunghezza variabile tra i 106 e i 114 metri".

La morale? Se l'ultima scena del Signore degli Anelli (quella di Smeagol a Mordor, sulla cima del cratere del Monte Fato) vi ha dato fastidio, allora tenete quei soldi da parte per una vacanza alternativa.

Ecco un video tutorial dell'esperienza

Immaginate la sensazione di sentire la vostra pelle scaldarsi più vi avvicinate alla lava...sul sito viene precisato chiaramente che sarete seguiti nella vostra avventura da un team di esperti: durante il volo, ovviamente, sarete col pilota, ma anche con un istruttore e un fotografo/videomaker (vorrete immortalare l'istante, no?).

Essere coraggiosi però ha un prezzo: l'esperienza "guardate in faccia la morte buttandovi su un vulcano attivo" costa, infatti, la modica somma di 15 958 dollari a persona, l'equivalente di 13 951 euro.

C'è da dire, però, che nel prezzo non c'è solo il salto: si tratta infatti di un pacchetto sei giorni-cinque notti tutto incluso, durante il quale sono previste attività come rafting, bagni rilassanti in fonti termali naturali e tutti i trasporti, per non dimenticare vitto e alloggio in un hotel a cinque stelle a Pucon, e una t-shirt a tema.

Alcuni potrebbero essere affascinati dall'esperienza, mentre altri potrebbero convenire sul fatto che c'è un motivo, se un'attività simile la si fa una sola volta nella vita; se l'elastico si spezza, quante sono le possibilità di uscirne indenni?

Rimane solo una domanda da fare: voi saltereste?