• Menu Esci
  • Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti
Alpe di Siusi: la vacanza invernale perfetta
Pubblicato il 07/12/2019

Da non perdereItalia

Twitter Facebook 1 condivisione

Un vastissimo altipiano (70 chilometri quadrati la sua superficie) conosciuto come il più vasto alpeggio d'Europa; pieno zeppo di malghe, baite, fienili e....neve! Inoltre, data la morfologia ondulata, lo scenario dolomitico si presenta mastodontico... benvenuti sull'Alpe di Siusi!

<strong></strong>
© pljvv/123RF

Visioni del genere non sono all'ordine del giorno per chi lotta quotidianamente contro il traffico cittadino o il congestionamento dato dai mezzi di trasporto urbani. Eppure, da qualche parte, lontano dallo smog e dalla fretta, c'è un luogo di ristoro e di bellezza inaudita, dove tra una pista da scii e l'altra, la natura riempie gli occhi e il cuore: è l'Alpe di Siusi.

Il comprensorio sciistico Alpe di Siusi attrae per la sua ampiezza ed unicità, sia in estate che in inverno, amanti della natura ed appassionati sportivi. Chi vuole essere attivo in vacanza, qui può andare a piedi, con la bicicletta, sugli sci, sugli sci da fondo, sullo snowboard o sulla slitta e scoprire un fantastico mondo.
Gli ampi pendii innevati sono ideali per tutte le tecniche sciistiche, da quella classica, al carving fino allo snowboard. Un esteso snowboard-park, attrezzato con una halfpipe di 110 metri, moltissimi salti, tracciati e quarter, oltre che a spettacolari circuiti da gara con misurazione del tempo e della velocità, non aspettano altro che essere provati.

<strong></strong>
©Eros Erika/123rf

Panorami mozzafiato affacciati sulle vicine cime dolomitiche di Sassolungo, Sassopiatto e Sciliar dove per circa 300 giorni all'anno splende il sole e in cui si staglia una ricca flora contraddistinta da circa 790 diverse specie. Per non parlare delle Dolomiti, Patrimonio Mondiale dell' UNESCO, che rendono particolarmente incantevole il più grande altipiano d'Europa.

Escursione sul più grande pascolo alpino

Non sarà necessario percorrere i sentieri battuti da tutti perché l'Alpe tiene in serbo angoli meno conosciuti e frequentati, come ad esempio il pianoro sommitale della Bullaccia (e magari anche le foreste innevate che salgono verso i rifugi Mahlknecht e Zallinger). L'altipiano della Bullaccia è tutto un susseguirsi di colline e conche innevate, tracce di lepre ovunque e una vista che non incontra ostacoli per 360°.
Da una parte il colosso verticale del Sasso Lungo e il lungo crinale dello Sciliar, dall'altra i giganti coperti di neve e ghiaccio della cresta di confine, e dall'altra ancora, le vette lontane dell'Ortles e dello Stelvio.

Il percorso è facilitato dalla possibilità di prendere la seggiovia nuova che porta al rifugio della Stazione a Monte (2.100 m).

Voir cette publication sur Instagram

???? ????????? ???? ?? ???????, ???? ??? ??????? ????????????: ????????, ??? ? ??????, ? ?????? ???????????? ??????? ??????, ???????? ????? ??????. ?????? ????? ?????? ??? ?????? ????? ????????: ??????????? ?????, ?????? ?????, ???????????? ?????????, ????????? ????????? ??? ????????????? ???????????, ??? ??? ???????? ? ????? ?????? ? ??? ??? ???? ? ?????? ??? ? ??? ? ????????? ???????? ?? ????????, ??????? ??????????? ??????. ???? ???? ??? ?????? ?? ???????? ? ??????????? Alpe di Siusi, ???? ????????? ????? ?? ???????, ???? ????????? ??????????? ??????? ? ??????????????, ?????? ??? ????? ?? ??? ????? ?????, ??? ? ?????? ????????????? ?????? ??????. ??????????? ??????? ???? ? ????????? ??????? @visitsouthtyrol #southtyrol #italy #??????

Une publication partagée par ????? ???? (@swaypaul) le

Per un break dalla neve, visita Castelrotto

Sorge ai piedi dell'Alpe di Siusi e nel 2018 è entrato a far parte della lista dei più bei borghi d'Italia. E' Castelrotto, il caratteristico e antico borgo della provincia di Bolzano, completamente immerso nel verde del parco naturale dello Scillar, situato in Trentino Alto Adige.
Castelrotto mostra una duplice personalità. Territorialmente parlando appartiene all'Italia ma la sua popolazione è in maggioranza di madrelingua tedesca (circa l'80%). E' la principale e più nota località dell'Alpe di Siusi, ideale per gli amanti della natura incontaminata e delle escursioni, perfetta per poter ammirare panorami senza eguali. Il borgo è anche un importante centro storico e qui si concentrano pittoresche stradine da scoprire con colma, e bellezze dal grande valore artistico e storico come chiesette, originali cappelle, torri e i tipici masi. Nei dintorni spiccano invece castelli medievali trasformati in manieri tra il XVII e XVIII secolo.

<strong></strong>
© Britta und Ralph Hoppe/123rf

Raggiunto il centro non potete rimanere indifferenti davanti alla meravigliosa chiesa Santi Pietro e Paolo in stile neoclassico, al campanile barocco e agli edifici completamente affrescati. E' la chiesa parrocchiale del paese, anche nota col nome di "Dom auf dem Berge", realizzata tra il 1846 ed il 1849 dall'architetto Wiener Hofbaurat. La salita al campanile è da fare! Alto 88 metri con la bellezza di ben 325 scalini, è infatti permesso l'accesso per poter ammirare dall'alto il cuore del paese e l'intero colle.

L'area sciistica Alpe di Siusi

Dal 5 Dicembre 2019 al 14 aprile 2020 l'area sciistica dell'Alpe di Siusi vi accoglierà per l'intera stagione invernale!
Parliamo di ben 175 km di piste e 80 impianti di risalita dotati di moderni dispositivi di sicurezza per i bambini. Grazie all'estensione del comprensorio, i tempi d'attesa sono particolarmente brevi: si tratta, infatti, del più grande carosello sciistico di Dolomiti Superski (il comprensorio sciistico tra i più belli, comprende 12 aree sciistiche, 450 impianti di risalita e 1.220 chilometri di piste).

Le magnifiche piste dell'area sciistica Alpe di Siusi/Val Gardena, inclusi speed trap e impianti di cronometraggio, danno vita a emozionanti giornate. Qui, gli sportivi possono anche dedicarsi a tour giornalieri di scialpinismo: Alpe di Siusi Ronda della Strega Nix e la Alpe di Siusi-Val Gardena Ronda vi accompagnano alla scoperta di questo comprensorio immerso nel magnifico paesaggio dolomitico con le sue vicine cime a fare da sfondo.
Sull'Alpe di Siusi la comodità è una priorità: non è solo la vastità del più ampio altipiano d'Europa a trasmettere una sensazione di tranquillità e un'atmosfera accogliente, ma anche il comfort delle sue 20 seggiovie, inoltre, tutti gli impianti di risalita consentono l'accesso con gli "sci ai piedi", anche perché le piste, che si snodano al di sopra delle strade, sono collegate da nuovi sottopassaggi che consentono di passare dall'una all'altra senza sgradite perdite di tempo, godendosi appieno una giornata all'insegna dello sci.

Voir cette publication sur Instagram

Today all the athletes arrived and tomorrow at 9.00 A.M. the official training begins. Get ready for the finals this weekend and enjoy the trailer for a insane event. . . #seiseralm #alpedisiusi #fisworldcup #worldcupweek #freestyle #slopestyle #ftechsnowparks #seiseralmlegends #dolomites #dolomiti #snowboard #ski #winter @fisfreestyle @fissnowboard @snowpark_seiseralm

Une publication partagée par Seiser Alm / Alpe di Siusi (@alpedisiusi.seiseralm) le

Gli appassionati di sci e snowboard apprezzano la facile raggiungibilità delle baite lungo le piste, godendosi un'esperienza naturale, impreziosita da magnifici panorami sulle cime dolomitiche e da pietanze tradizionali. Che ne dite?