• Menu Esci
  • Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti
Australia: gli aerei lanciano il cibo per nutrire gli animali colpiti dal fuoco
Pubblicato il 22/01/2020

AnimaliAustralia

Twitter Facebook 4 condivisioni

In un momento in cui si stima che più di un miliardo di animali siano morti negli incendi, il governo del Nuovo Galles del Sud pensa ai sopravvissuti, che potrebbero non trovare più cibo con cui sfamarsi. La soluzione? Lasciar cadere tonnellate di alimenti da aerei ed elicotteri in modo che wallaby, koala, canguri ed altri animali possano nutrirsi.

Qualche giorno fa è stata diffusa dai media una stima tragica degli animali deceduti durante gli incendi che hanno infiammato l'Australia: oltre un miliardo.
La catastrofe è tangibile, ma cio che urge fare, ora, è cercare di aiutare quei pochi esemplari sopravvissuti, la cui sopravvivenza non è pero ancora garantita.
La situazione, ora che gran parte delle fiamme sono state domate o spente, cambia scenario ma l'allerta è comunque alta: è estremamente difficile oggi, per gli animali sopravvissuti, trovare cibo in un paesaggio tanto desolato.

<strong></strong>
© Peta Thames/123RF

In un'intervista al Daily Mail, il ministro dell'ambiente del Nuovo Galles del Sud spiega che: "i wallaby di solito sopravvivono al fuoco stesso" ma "sono poi limitati nel cibo che possono trovare perché il fuoco ha devastato parte della vegetazione intorno al loro habitat naturale roccioso".
Per permettere agli esemplari rimasti in vita di nutrirsi, il governo del Nuovo Galles del Sud, lo stato più colpito dall'iniziodegli incendi, ha deciso di far cadere da aerei ed elicotteri grandi quantità di carote e patate dolci.

Voir cette publication sur Instagram

One happy customer ???????? #operationrockwallaby #australianbushfires

Une publication partagée par Matt Kean MP (@mattkeanmp) le

Già nelle valli di Capertee e Wolgan, ma anche nel Parco Nazionale di Yengo, diversi wallaby hanno ricevuto cibo per poter sopravvivere: senza questo aiuto probabilmente perderemmo altri animali, non possiamo permettere che questo accada.
"L'approvvigionamento di cibo è una delle strategie chiave che stiamo mettendo in atto per garantire la sopravvivenza e il recupero delle specie in pericolo" dichiara Matt Kean, ex ministro del New South Wales per l'energia e l'ambiente.
Il progetto del governo è di continuare a fornire cibo e acqua agli esemplari rimasti fino a quando le risorse naturali non torneranno alla normalità e il fabbisogno alimentare potrà essere soddisfatto.