Pubblicato il 26/06/2017

#Novità #Francia

Taxi acquatici: i nuovi trasporti Parigini

Il traffico è un problema di tante città, figuriamoci quanto possa essere caotico in una capitale europea frizzante come Parigi! C'è però una via che fugge al traffico, fin'ora utilizzata troppo poco: la Senna.

Parigi, la Senna e i taxi

Il crescente traffico delle grandi città costringe le municipalità a pensarle tutte pur di trovare delle soluzioni alternative alla macchina: è il caso di Parigi, che sta per lanciare un nuovo mezzo di trasporto futuristico che andrà a navigare per le acque della Senna. Il progetto consiste in una specie di navicella anfibia in grado di navigare a pelo d'acqua lungo rive gauche e droite, agevolando cosi il traffico su strada. - © iakov/123RF

La novità si chiama Sea Bubble ed è un'idea dell'omonima azienda francese; la creazione nasce da una bozza ideata dal velista francese Alain Thébault in collaborazione con il windsurfista Anders Bringdal; questi avrebbero messo appunto un nuovo mezzo di navigazione sostenibile, uno strumento di trasporto estremamente ecologico per lo spostamento di passeggeri.

La navetta, dalla forma d'uovo, si sposta come un aliscafo a pochi centimetri sopra il livello dell'acqua ed è di dimensioni ridotte. Per ridurre la resistenza, utilizza delle ali atte a sollevare la sua struttura in fibra di vetro, estremamente leggera ed economica in termini di costi di produzione.

Questi piccoli gioielli su fiume hanno un'autonomia di circa 100 chilometri e possono raggiungere fino a 5-8 nodi di velocità, ovvero l'equivalente di 11-15 chilometri all'ora.

In grado di trasportare fino a quattro persone oltre al pilota (come un normale taxi), le navette andranno a propulsione elettrica e saranno alimentate dall'energia solare. Più green di così!

Il lancio delle Sea Bubbles è previsto per l'estate 2017, ma le novità non sono finite: si prevede di collegare i mezzi ad un'app, come nel caso di Ubere forse chissà, domani potrebbero anche avere una guida robotizzata!