Pubblicato il 05/07/2016

#Cultura #Cina

9 cose che i turisti cinesi non possono fare

La reputazione all'estero del turista cinese non è molto considerata - dal defecare in pubblico al danneggiare opere d'arte - e l'ufficio nazionale del turismo cinese sta prendendo seri provvedimenti per contrastare questo fenomeno.

Alcuni turisti cinesi rischiano l'inserimento nella travel blacklist

© Allensima / 123RF

Quando sono in viaggio, si sa, i turisti cinesi si fanno sempre riconoscere occupando le pagine dei giornali per le loro stranezze che a nessuno verrebbe in mente di fare quando ci si trova in un paese straniero.

L'ufficio nazionale del turismo cinese ha infatti predisposto delle misure per evitare che questo si ripeta elencando i 9 comportamente estremamente rischiosi che potrebbero mettere i turisti cinesi sulla "blacklist turistica" impedendo di lasciare il loro paese dai 2 ai 5 anni. Esatto, impediscono ai cittadini cinesi di lasciare il paese per paura che si comportino male.

Interferire con linee aeree e trasporti pubblici
Lo scorso marzo un turista cinese ha aperto la porta di emergenza dell'aereo in volo per "prendere una boccata d'aria fresca" oppure un suo connazionale ha aperto lo scivolo per atterraggi d'emergenza per scendere più velocemente degli altri passeggeri. Un'operazione che ha richiesto 15.000 dollari per rimettere lo scivolo al suo posto. Nel primo semestre del 2015 questo è accaduto ben 15 volte!

Danneggiare strutture pubbliche
Il Disneyland di Shangai poteva vedere un inizio migliore. Centinaia di turisti non hanno rispettato le norme segnalate lasciando spazzatura ovunque, rovinando aiuole e giardini, calpestando prati e usare le aree verdi come...una toilette pubblica all'aperto. Forse c'era troppa coda ai bagni?

Offendere culture e abitudini locali
Protagonisti sono 4 turisti cinesi in vacanza in Malesia. La Malesia è un paese musulmano e dunque possiede una visione abbastanza conservatrice riguardo al nudo. Questi personaggi hanno deciso di scattarsi delle foto senza veli sulla montagna sacra di Kinabalu, gesto che gli è costato caro. La polizia ha infatti arrestato i 4 turisti che hanno passato il resto della loro vacanza in prigione.

Distruggere opere storiche e culturali
Nel tempio di Luxor in Egitto sono stati scoperti dei nuovi geroglifici, molto diversi da quelli a cui siamo abituati. Studiandoli bene ci si è accorti che in realtà sono idiogrammi cinesi e sono l'importante testimonianza di turisti che volevano far sapere alle future generazioni che anche loro "sono stati qui".

Prostituzione e abuso di droghe
Dongguan è soprannominata la "capitale del sesso" e di certo qui non ci si va per ammirare musei e monumenti. Attrae ogni anno turisti che vengono qui esclusivamente per usare droghe e andare con le prostitute. Nel 2014 un blitz della polizia ha portato all'arresto di 67 persone e alla chiusura di 12 bordelli. Forse la prossima volta cambieranno destinazione...

Minacciare la sicurezza pubblica
Famosa è la foto di un turista che a bordo di un aereo scatta una foto con una - presubibilmente falsa - pistola, gettando tutti nel panico. E poi scambiano per terrorista una professore che fa esercizi di matematica a bordo?

Rovinare l'ecosistema e le specie protette
Nanjing è famosa in tutto il mondo per la splendida fioritura dei ciliegi. Ciononostante, sono molti i turisti che strappano gli splendidi fiori per farsi spazio tra i rami e immortalarsi in una foto.

Portare avanti tradizioni e superstizioni
I cinesi si sa sono un popolo che fa molta attenzione alle superstizioni...anche a quelle di basso gusto. Molti infatti si fanno ritrarre mentre toccano il seno nudo delle statue.

Defecare in pubblico
La rete è piena di immagini di turisti accovacciati in angoli di spazi pubblici (alcuni comodamente sistemati sui cestini) intenti ad espletare i loro bisogni corporali come fossero nel bagno di casa propria. Quando la natura chiama...

Prima di lanciarsi in una marea di commenti negativi sulla mancata educazione del popolo cinese fermiamoci a riflettere un attimo. Perchè queste cose non accadono con i turisti di Taiwan o di Hong Kong? Qual è la differenza data la prossimità dei paesi e la vicinanza culturale?

Il partito comunista cinese ha infatti speso gli ultimi 60 anni a eliminare ogni traccia culturale e ideologica, a cancellare valori, che oggi gli stessi cittadini cercano di ristabilire a modo loro. Cosa è stato detto alle generazioni passate dal partito comunista? Dove bisogna ricercare la ragione?

Quello che veniva fatto rieccheggiare più volte era di disonorare le tradizioni locali, distruggere la proprietà privata e rovinare cimeli.

Fino a che punto dovremmo quindi incolparli?