Pubblicato il 06/01/2022

#Curiosità #Francia

"Emily in Paris" per un giorno, la guida ai luoghi cult della celebre serie TV

Chi non ha mai desiderato vivere un giorno come la protagonista di "Emily in Paris"? Con l'arrivo della seconda stagione, ecco un piccolo tour attraverso le location e le scene girate nella capitale francese che hanno reso questa serie televisiva un vero e proprio cult!

© Anele Nova/shutterstock

Parigi non ha certo bisogno di presentazioni, ma non c'è dubbio che "Emily in Paris", con protagonista la brillante Lily Collins, abbia riacceso i sogni e l'immaginazione di gran parte del pubblico, grazie anche alla dinamicità e alla leggerezza dello show che, pur giocando con molti cliché, ha anche saputo raccontare una Parigi contemporanea, vivace e sognatrice. Qui, una piccola guida per vivere un giorno nella Ville Lumière e sentirsi proprio come la protagonista della serie.

L'appartamento in Place de l'Estrapade

Quando Emily arriva a Parigi, in Place de l'Estrapade, come molti stranieri, dovrà affrontare lo shock di raggiungere l'ultimo piano, senza l'aiuto dell'ascensore. Fortunatamente, la vista della sua chambre de bonne (letteralmente "camera della domestica", oggi adibite a monolocali nei sottotetti parigini) la ripagherà della fatica fatta! Place de l'Estrapade è situata nel V arrondissement, conosciuto anche come Quartiere Latino, famoso per essere la sede della Sorbona, una delle università più antiche del mondo, e del Pantheon, il tempio laico, dove sono conservati i resti dei grandi di Francia. 

Voir cette publication sur Instagram

Une publication partagée par Jeremie Dassonville-Immobilier (@jdassonville_)

Boulangerie e bistrot in Rue des Fossés Saint-Jacques

Il primo desiderio che vuole soddisfare qualsiasi persona, quando arriva a Parigi, è di mangiare un pain au chocolat, ma non è cosí semplice come si pensa! Lo sa bene la protagonista della serie che dovrà misurarsi per la prima volta con la caparbietà parigina: la signora della Boulangerie Moderne, in Rue des Fossés Saint-Jacques, storcerà il naso, quando sentirà la pronuncia con cui la ragazza tenterà di ordinare la sua colazione. Ma non c'è da avere paura, nonostante le apparenze, i francesi sanno essere molto accoglienti e desiderosi di far conoscere la loro gastronomia, come il bel Gabriel, lo chef de Les Deux Compères, piccolo bistrot storico, di fronte la Boulangerie Moderne, che nella realtà si chiama Terra Nera, ormai tappa obbligata per i fan della serie. 

Voir cette publication sur Instagram

Une publication partagée par Luciana Borges (@luciana.borgesadv)

Jogging nel Jardin du Luxembourg

I parchi sono al centro della vita parigina, sia che si scelga di fare jogging, come Emily nel secondo episodio della prima stagione, sia che ci si voglia prendere una pausa, seduti su una delle sedie a disposizione. Nel Jardin du Luxembourg, disegnato da Caterina de' Medici ed ispirato ai Giardini italiani di Boboli, è possibile fare diverse attività, ma quello che non cambierà mai sarà l'armoniosa bellezza del parco, l'allegro sottofondo musicale delle fontane e i colori vivaci delle lussureggianti aiuole. Al confine tra Saint-Germain-des-Pres e il Quartiere Latino, è uno dei luoghi più amati de la rive gauche.

Voir cette publication sur Instagram

Une publication partagée par Finding Mavic (@finding.mavic)

Un calice di champagne al Musée de l'Homme

La scena in cui Emily partecipa all'esclusiva festa per la Maison Lavaux, con lo sfondo della scintillante Tour Eiffel, è tra le più famose della serie, ma, a differenza di altre location, davvero esclusive, questa bellissima terrazza è accessibile dal Musée de l'Homme, in Place du Trocadéro, dove, dalla mattina fino alla sera, è possibile sorseggiare un caffè, o un cocktail, ammirando una delle viste più iconiche della città, come farebbe un vero parigino.

Voir cette publication sur Instagram

Une publication partagée par ÉVÉNEMENTIEL | PARIS (@cafedelhomme)