L'isola di Gorée
L'isola di Gorée

Iscritta sull'elenco del patrimonio mondiale dell'Unesco, l'isola di Gorée è l'emblema della storia della tratta degli schiavi.

François-Xavier Gutton / EASYVOYAGE
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio
Data partenza
Data partenza

Più opzioni

+

    Scopri L'isola di Gorée

    L'isola di Gorée, al largo di Dakar, costituisce una tappa inevitabile. Non per le spiagge, bensì per l'atmosfera del luogo. Gorée è tragicamente legata al commercio degli schiavi, ma è anche un'isola sorprendente, classificata come patrimonio mondiale Unesco. Vale la pena visitare tre musei: il Museo Storico espone oggetti della preistoria africana, il Museo del Mare presenta pesci e crostacei imbalsamati e la Casa degli Schiavi possiede ancora le catene e i ferri ai quali gli schiavi erano legati. Se proseguite la vostra passeggiata fino al castelletto in rovina, più in basso della scogliera vedrete la moschea più antica del Senegal.

    François-Xavier Gutton / EASYVOYAGE La spiaggia nell'Ansa di Gorée
    La spiaggia nell'Ansa di Gorée

    Grazie alla sua spiaggia di sabbia fine, l'isola di Gorée consente di abbinare cultura e relax.

    © René Mattes Senegalesi sulla spiaggia
    Senegalesi sulla spiaggia

    Situata a una gomena da Dakar, l'isola di Gorée conta solamente 1100 abitanti

    © René Mattes La moschea di Gorée
    La moschea di Gorée

    Costruita alla fine del XX secolo, la moschea di Gorée è una delle più antiche del Senegal.

    © René Mattes Il museo della donna
    Il museo della donna

    Inaugurato nel 1994, il museo della donna presenta la vita quotidiana delle donne senegalesi

    © René Mattes Edificio coloniale
    Edificio coloniale

    Numerosi monumenti e musei testimoniano il ricco patrimonio storico dell'isola