Azulejos alla stazione di Pinhao
Azulejos alla stazione di Pinhao

Piastrelle di maiolica risalenti all'epoca barocca.

© Richard Semik / 123RF
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio
Data partenza
Data partenza

Più opzioni

+

    Scopri Gli azulejos

    La maggiore impronta dell'architettura portoghese è senza dubbio caratterizzata dagli azulejos, piastrelle colorate di ceramica lucida -tra i quali i più famosi sono quelli bianchi e blu dell'epoca barocca (XVIII secolo) -, che decorano i muri e a volte i pavimenti e i soffitti dei monumenti, chiese e palazzi. La loro origine risale ai Mori. Il loro utilizzo si è diffuso poco a poco, fino a ricoprire le facciate di numerosi edifici ed infrastrutture pubbliche quali ristoranti, abitazioni o la metropolitana. Dipinti a mano o prodotti industrialmente, essi narrano una storia o sono semplicemente decorativi. Ma soprattutto restano la testimonianza più rappresentativa degli stili pittorici successivi. Per gli appassionati, è imperdibile la visita al Museo Nazionale dell'Azulejo a Lisbona, nei chiostri della chiesa Madre de Deus.

    © Rpimages / 123RF Vista ombreggiata della città.
    Vista ombreggiata della città.

    Le piante rampicanti garantiscono un'ombra gradita mentre si ammirano le azulejos.

    © Philippe Halle / 123RF La stazione di Pinhao in Portogallo
    La stazione di Pinhao in Portogallo

    L'arte delle piastrelle dipinte fu introdotta in Portogallo nel XV secolo dai Mauri.

    © Joseelias / 123RF Azulejos di Lisbona in Portogallo
    Azulejos di Lisbona in Portogallo

    Piastrelle rappresentanti delle scene della storia portoghese

    © Andrey Khrobostov / 123RF Altre axulejos
    Altre axulejos

    Scene che ritraggono le quattrordici stazioni del Calvario di Gesù Cristo.

    © Andrey Khrobostov / 123RF Finestra a Lisbona, Portogallo
    Finestra a Lisbona, Portogallo

    Dettaglio di un edificio nel Bairro Alto

    Altri motivi per raggiungerla

    Portogallo :