• Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case private
  • Auto
  • Vacanze

+

    Montenegro

    • Condividi
    • Easyvoyage.com

      Podgorica, Montenegro
    Foto precedente Foto seguente

    Montenegro in immagini + Podgorica

    • Podgorica

      Podgorica, ex Titograd, è la capitale del Montenegro, situata nella parte meridionale del paese, alla confluenza della Zeta e della Moraca. La città non ... Scoprire Podgorica

    In breve +

    Budget settimanale
    n.c.
    Budget volo
    300 €
    Durata del volo
    2h 
    Fuso orario
    Nessuno / Nessuno
    Visto
    No
    Vaccini
    No
    Moneta
    Euro
    Lingua
    serbo,
    montenegrino

    Montenegro - Guida di viaggio

    Mappa Montenegro Mappa Montenegro

    Scopri la destinazione

    Il Montenegro, Crna Gora, è uno stato indipendente dal 3 giugno 2006. Con soli 13 812 chilometri quadri, questo Paese tra Bosnia, Serbia, Kosovo e Albania e due volte più piccolo che il Belgio. Due le sue capitali: la prima, l'amministrativa ed ufficiale, è Podgorica, la Titograd del 1976 fino al 1992. La seconda, riconosciuta come capitale "onorifica" è Cetinje, che fu dal XV° secolo la capitale storica della corte, la "Sede del Trono".

    Storicamente, la regione faceva parte nel Medioevo del Regno serbo dei Balcani, come Provincia di Zelta. Dopo la conquista della Serbia da parte dei Turchi nel 1389, i montenegrini si nascondono fra le loro montagne. Grazie alla sua configurazione geografica, malgrado i conflitti con Istanbul, la regione riesce a mantenere una certa autononomia e i suoi principi continuano a regnare sulla maggior parte del loro territorio. durante diversi secoli, il Montenegro fu governato da principi-vescovi la cui figura più marcante fu Petar II Petrovic Njegos (1813-1851). A Petrovic si deve l'epopea nazionalista Gorski Vijenac che ritraccia i combattimenti contro gli Ottomani. La vittoria sui Turchi sarà d'altronde ufficiale sotto Nicola I, ormai monarca secolare del Regno del Montenegro. Il XX secolo vede l'annessione del Paese al regno dei Serbi, dei Croati e dei Sloveni (1918) prima di essere inglobata nella prima Yugoslavia del 1921. Nel 1992, con la secessione della Croazia, Slovenia, Macedonia e Bosnia Herzegovina, il Montenegro rimane parte della Repubblica federale della Yugoslavia, con la Serbia. Si dovrà aspettare il 2006 per la sua totale indipendenza.

    DA VEDERE.Questo piccolo paese dei Balcani meridionali ospita imponenti monasteri ortodossi (come il monastero di Ostrog) e villaggi medievali intatti lungo una ristretta area di 296 km di costa, gioiello del litorale dalmata. Unico fiordo del Mediterraneo, le Bocche di Cattaro sono delle spettacolari insenature naturali.

    I più

    • +  Il litorale montenegrino con le famose Bocche di Cattaro.
    • +  Il patrimonio architettonico.
    • +  La moneta ufficiale è l'euro.
    • +  La diversità dei paesaggi (laghi, montagne, gole, mare...).

    I meno

    • -  Strutture alberghiere ancora poco sviluppate.
    • -  I prezzi sono alti.
    • -  L'accoglienza non molto cordiale.
    • Voli
    • Hotel
    • Volo + Hotel
    • Case private
    • Auto
    • Vacanze

    +

      Panoramica sulle offerte viaggi Montenegro

      I consigli della redazione

      Evitate di parlare di politica, specie della guerra o di Slobodan Milosevic.

      Gastronomia

      Il Montenegro era molto conosciuto per la gastronomia leggendaria, risultato di numerose influenze regionali. In Serbia, l'usanza vuole che si proponga al visitatore uno <«>slatko<»> (frutti zuccherati in barattoli di vetro) in segno di benvenuto. In Montenegro, si tratta soprattutto di fichi e di vinaccia (lozovaca). Potrete degustare praticamente ovunque le specialità allo spiedo: maialino da latte (prasetina), agnello (janjetina) o montone (ovcetina). In Montenegro, il cevapcici è un preparato a base di polpette di diversi tipi di carne macinata cotte alla griglia. I piatti vengono serviti accompagnati dal pane di mais (proja). Lo zito è un dolce a base di grano, noce moscata, zucchero e vaniglia con sciroppo al rum. Lo skakavica è un piatto montenegrino a base di pesce di mare o di lago essicato, salato e servito con del cavolo bianco, dell'olio d'oliva e del succo di limone. Il domaca kobasica na zaru è un piatto di salsicce <«>maison<»> grigliate sul fuoco a legna. È possibile bere acquavite di vari tipi a base di prugna.

      Souvenirs e artigianato

      L'artigianato locale è costituito da tappeti tessuti a mano, la cui composizione, originalità e armonia cromatica ne fanno una vera e propria opera d'arte.
      In Montenegro è molto frequente trovare oggetti in legno intagliati, come ad esempio scatole o bicchieri. In genere, i negozi sono aperti dal lunedì al sabato dalle 7:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 20:00.

      Montenegro: I motivi per partire

      Le città Montenegro

      La destinazione Montenegro in immagini

      Foto precedente Foto seguente Schermo intero
      • Podgorica : La chiesa di San Giorgio - Montenegro
      • Budva - Montenegro
      • Budva : La chiesa della Santa Trinità a Budva - Montenegro
      • Budva : La sirenetta di Budva - Montenegro
      • Budva : La cittadella di Budva - Montenegro
      Foto precedente Foto seguente

      La destinazione Montenegro in immagini

      Esci
        Foto precedente Foto seguente
        Esci
         

        Il nostro esperto Montenegro

        Gaia Puliero Capo rubrica

        Dall'Italia piomba nella multicolore redazione di Easyvoyage, per missione un sito italiano da lanciare. Da 5 anni visita hotel, spulcia aerei e prova a rendere nero su bianco viaggi e impressioni. Profilo autore su Easyviaggio

        Meteo Montenegro

        Previsione di 4 giorni

        Prezzi Hotel

        Prezzo medio a notte

        Pareri sugli hotel

        Conosci il paese? Raccontaci il tuo viaggio e lascia un commento sull'hotel nel quale hai soggiornato.

        Lascia per primo il tuo parere

        La nostra galleria video Montenegro

        I migliori blog

        Hai un blog che dà voglia di viaggiare e ce lo vuoi proporre?

        Contattaci