• Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze

+

    Il Muro del pianto - Israele

    Condividi su: Twitter Facebook Google+
    Marco Toninelli / EASYVOYAGE Il muro del Pianto, Gerusalemme, Israele
    Il muro del Pianto, Gerusalemme, Israele

    Conosciuto anche come Muro Occidentale è ciò che resta dell'antico tempio di Salomone che custodiva l'Arca dell'Alleanza.

    Scopri Il Muro del pianto

    È il luogo più santo per la religione ebraica, il Muro Occidentale. Conosciuto anche come il Muro del Pianto, si trova nel cuore della Città Vecchia di Gerusalemme. Secondo le credenze ebraiche, si tratterebbe del muro che sorreggeva il primo e secondo tempio di Salomone.
    Il Muro Occidentale è l'unica vestigia del Tempio Gerusalemme nonché il punto più vicino al Sancta sanctorum. Il termine, tratto dall'Antico Testamento, si riferisce al santuario interno al Tabernacolo, e più tardi al Tempio di Gerusalemme, dov'era conservata l'Arca dell'Alleanza. Luogo santo, era accessibile unicamente al Grande Sacerdote durante la festa di Yum Kippur.
    Costruito da Salomone nel X secolo a. C, il primo Tempio fu una prima volta distrutto da Nabucodonosor. Intorno al 20 a.C, un secondo Tempio venne ricostruito dal re Erode, per essere nuovamente distrutto dal generale romano Tito. Il Muro Occidentale ne rimane la sua unica vestigia.
    Simbolo per il popolo ebraico, il Muro Occidentale fa ugualmente parte della religione islamica. Chiamato HaKotel HaMa'aravi in ebraico, è conosciuto con il nome di Ha'it Al-Buraq in arabo. Secondo le credenze islamiche, nel 620, Maometto intraprese un viaggio spirituale a Gerusalemme, a dorso di un cavallo alato, al-Buraq. Arrivato nella Città Sacra, avrebbe legato il suo cavallo a un muro: il Muro Occidentale.
    Il Muro Occidentale, d'altronde, sorrege parte della Spianata delle Moschee (il Monte del Tempio, per gli ebrei) dove si trova la Cupola della Roccia e la moschea al'Aqsa.
    Come arrivare: si accede al Muro del Pianto dal quartiere ebraico della città Vecchia oppure da un tunnel che parte dal quartiere musulmano, la El-Wad street. Durante lo shabbat, è possibile visitarlo ma è severamente vietato utilizzare apparecchi fotografi o altri macchinari elettronici. In ogni caso, pensare a vestirsi di maniera "decorosa": spalle coperte e gonne/short fino al ginocchio per le donne, niente calzoncini o cannottiere per gli uomini. Infine, la zona dedicata alla preghiera è separata tra uomini e donne.

    Marco Toninelli / EASYVOYAGE Il Muro Occidentale
    Il Muro Occidentale

    Il Muro Occidentale "sorregge" parte del Monte del Tempio, conosciuto anche come Spianata delle Moschee, dove sorgono oggi la Cupola della Roccia e la Moschea Al Aqsa.

    Marco Toninelli / EASYVOYAGE La preghiera al Muro del Pianto
    La preghiera al Muro del Pianto

    Il Muro del Pianto è uno dei luoghi più sacri dell'ebraismo. In foto, un ebreo ortodosso chassidim raccolto in preghiera.

    Marco Toninelli / EASYVOYAGE Il muro HaKotel
    Il muro HaKotel

    Il Muro Occidentale è conosciuto anche come Muro del Pianto, HaKotel per gli ebrei e il-Mabka per gli arabi.

    Marco Toninelli / EASYVOYAGE Preghiera del Mattino al Muro del Pianto
    Preghiera del Mattino al Muro del Pianto

    Durante la preghiera mattutina, chiamata Shachrit, si legano alla testa e al braccio 2 tefillin. Nelle scatoletta in cuoio vengono rimosti quattro brani sacri della Torah.

    Marco Toninelli / EASYVOYAGE Militare al Muro del Pianto
    Militare al Muro del Pianto

    Il Muro del Pianto e la Spianata delle Moschee sono particolarmente sorvegliate dall'esercito israeliano.

    I monumenti

    Israele : Scopri le nostre città