• Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze

+

    Cultura Croazia

     Croazia
    • Condividi
    Croazia

    Croazia : Scopri la cultura di questo paese

    Per leggere, vedere, ascoltare

    Guide

    Croazia, di Jeanne Oliver. Edt, Lonely Planet, 2005
    Croazia. Touring, Routard, 2004
    Croazia, di Jonathan Bousfield. Vallardi Viaggi, Rough Guides, 2005

    Letteratura

    Romanzi, saggi, racconti

    "Mathias Sandorf", di Giulio Verne.
    "Il vantaggio del diavolo", di Isabel Ellsen. Ed. Wizarts.
    "Kaputt", di Curzio Malaparte.
    "La cronaca di Travnik. Il tempo dei consoli", di Ivo Andric. Ed. Mondadori.
    "Pelle di marmo", di Slavenka Drakulic. Giunti Editore.
    "Come se io non ci fossi", di Slavenka Drakulic. Ed. Rizzoli.
    "Il ritorno di Filip Latinovicz", di Miroslav Krleza.

    Film

    "Harrison's flowers", di Elie Chouraqui.

    Musica

    Croazia : Informati sulla storia del paese

    Date storiche

    VIII secolo a.C.: gli illiri si stanziano nel paese e saranno sconfitti dai romani nel 167 a.C.
    Verso il 620: stanziamento dei croati.
    VII secolo: si sviluppa Ragusium a partire da un accampamento di pescatori. Essa diverrà più tardi Dubrovnik.
    845: il principe Trpimir fonda la dinastia Trpimirovic. Il suo successore, Branimir, assicura l'indipendenza della Croazia a partire dall'849.
    IX secolo: invenzione dell'alfabeto glagolitico.
    1102: i croati si uniscono agli ungheresi.
    1202: i veneziani conquistano Zadar e, nel 1205, completano la conquista della costa e delle isole dell'Adriatico.
    1358: sconfitta dei veneziani. Luigi I d'Angiò unisce i croati.
    1493: gli ottomani dominano la Croazia.
    XV secolo: la Croazia diviene una repubblica e firma un trattato con gli ottomani che permette il commercio.
    1527: gli Asburgo regnano sulla Croazia.
    XVI secolo: la Repubblica di Dubrovnik è al suo apogeo.
    1667: Dubrovnik viene distrutta da un terremoto.
    Fine del XVII e inizio del XVIII secolo: vittoria sugli ottomani.
    1808: fine della Repubblica di Dubrovnik, conquistata dalle armate napoleoniche nel 1806.
    1847: il croato diviene la lingua ufficiale.
    1918: creazione del Regno dei serbi, croati e sloveni.
    1929: inizio della Iugoslavia, governata dal re Alexandre Karadordevic. Sarà assassinato a Marsiglia nel 1934.
    Anni '30: Ante Pavelic, capo degli ustachi (insorti), organizza un movimento rivoluzionario e nazionalista croato.
    1941-1945: all'inizio della seconda guerra mondiale, la Iugoslavia è ridotta in pezzi. Ante Pavelic, sostenuto dalle forze dell'Asse (Italia, Germania...), governa lo stato indipendente di Croazia e organizza i campi di concentramento croati. Sviluppo del partito comunista iugoslavo e della lotta antifascista.
    1945: Josip Broz, detto Tito, segretario generale del partito comunista iugoslavo, diviene capo del governo. La repubblica federale iugoslava comprende 6 repubbliche: Croazia, Slovenia, Bosnia-Erzegovina, Serbia, Montenegro, Macedonia e 2 province, il Kosovo e la Voivodina, annesse alla Serbia.
    1953: Tito viene eletto presidente della repubblica. Muore nel 1982, dopo essere stato nominato presidente a vita nel 1974.
    1990: Franjo Tudman viene eletto presidente della repubblica croata.
    13 giugno 1991: inizio delle ostilità tra croati e serbi, sostenuti dall'esercito federale iugoslavo.
    21 giugno 1991: la Croazia dichiara la propria indipendenza. Il 27 agosto inizia l'attacco di Vukovar. La città è bombardata dall'esercito iugoslavo per 3 mesi.
    1992: in gennaio, lo stato croato viene riconosciuto dalla comunità internazionale. Il 22 maggio 1992 diventa membro dell'ONU.
    1992-1995: la guerra causa 10.000 morti, 13.000 dispersi e 500.000 sfollati. Le perdite materiali ammontano a 31 miliardi di dollari USA. Il 21 novembre 1995 a Dayton vengono firmati gli accordi di pace .
    Gennaio 2000: Ivica Racan diviene primo ministro.
    Febbraio 2000: Stjepan Mesic, centrista pro-occidentale, viene eletto presidente della repubblica.
    16 gennaio 2005: il presidente uscente, Stjepan Mesic, viene rieletto al secondo turno.

    Croazia : Informati su feste, ricorrenze e manifestazioni del paese

    Feste e manifestazioni

    GENNAIO
    1° gennaio: Capodanno.
    6 gennaio: Epifania.
    Dal 19 gennaio al 28 febbraio 2007: Carnevale di Rijeka.

    FEBBRAIO
    3 febbraio: Festa di San Biagio a Dubrovnik.
    14 febbraio: Festa di San Valentino.
    3° settimana di febbraio: Carnevale in molte città del paese.

    MARZO
    Venerdì Santo.
    Lunedì di Pasqua.

    MAGGIO
    Manifestazione culturale a Vukovar.
    Salone del vino a Parenzo.
    1° maggio: Festa del Lavoro.
    12 maggio: Commemorazione della partenza dei turchi a Pozega.
    30 maggio: Festa Nazionale.

    GIUGNO
    Festival internazionale del nuovo cinema di Spalato.
    Festival internazionale di teatro contemporaneo di Zagabria.

    LUGLIO
    Festival internazionale del folklore di Zagabria
    Da metà luglio a metà agosto: Festival internazionale estivo a Dubrovnik.
    Dal 18 al 22 luglio: Festival folkloristico di Zagabria.
    Dal 1° luglio al 31 luglio: Festival barocco di Zagabria.

    AGOSTO
    5 agosto: Azione di grazia per la Patria.
    15 agosto: Assunzione. Pellegrinaggio nel Velebit.

    SETTEMBRE
    Festa del raccolto a Daruvar.
    Festival di tamburica di Pozega.
    Serate barocche a Varazdin.
    Festival d'autunno a Vinkovci.

    OTTOBRE
    Rally sportivo a Dubrovnik.
    Le giornate del tartufo in Istria (ogni weekend).
    8 ottobre: Festa dell'Indipendenza.

    NOVEMBRE
    1° novembre: Ognissanti.

    DICEMBRE
    25 dicembre: Natale.
    26 dicembre: Sveti Stijepan (Santo Stefano).

    Il nostro esperto Croazia

    Matteo Bosco Bortolaso Matteo Bosco Bortolaso Capo rubrica

    Mappa Croazia

    Mappa Croazia Mappa Croazia

    Guida del paese

    Meteo Croazia

    Previsione di 4 giorni