• Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case private
  • Auto
  • Vacanze

+

    Informazioni pratiche Bolivia

     Bolivia
    • Condividi
    Bolivia

    Bolivia : Per partire informati!

    Superficie

    1.098.580 km²

    Voli

    Circa 25 ore di volo. La Paz si trova a 10.500 km circa da Roma.

    Fuso orario

    -5 ore d'inverno; -6 ore d'estate.

    Popolazione

    Sui suoi 8,5 milioni di abitanti, si registra il 60% di indiani, la percentuale più grande fra tutti i paesi dell'America Latina. Sono in maggioranza quechua (30%) o aymara (28%). Nel paese si conta anche il 28% di meticci e il 10% di europei, soprattutto spagnoli e una minoranza tedesca. I giapponesi e gli indiani fanno parte delle migrazioni più recenti.

    Aeroporti

    L'aeroporto El Alto di La Paz si trova a 14 km dal centro della città. Un servizio navetta effettua il tragitto in 20 minuti. In taxi calcolate 15 ? per la corsa. I voli internazionali arrivano spesso a Santa Cruz. L'aeroporto si trova a 16 km dalla città. Calcolate 8 ? circa in taxi. Esiste un servizio navetta tra le ore 6:00 e le ore 20:00.

    Sicurezza

    La Bolivia sta attraversando attualmente un periodo di tensioni politiche e sociali caratterizzato da blocchi delle strade e rivolte violente tra manifestanti e forze dell'ordine. Il Ministero italiano degli Affari Esteri sconsiglia fortemente di recarsi nel paese e soprattutto a la Paz, El Alto e Cochabamba. E' obbligatorio per i viaggiatori presenti in Bolivia mantenersi informati sull'evolversi della situazione e informarsi sistematicamente prima di raggiungere l'aeroporto di La Paz (situato nella zona conflittuale di El Alto), fin quando la situazione non si sarà normalizzata.

    Lingua

    Lo spagnolo è la lingua ufficiale ma è parlata solo dal 60-70% della popolazione che la utilizza spesso come seconda lingua. Il quechua e l'aymara sono parlati da oltre la metà dei boliviani. Le mescolanze con lo spagnolo sono abbastanza frequenti. L'inglese vi servirà unicamente nei grandi centri turistici.

    Formalità e visti

    Per un soggiorno di durata inferiore a tre mesi è sufficiente munirsi di un passaporto in corso di validità. Il visto di entrata, che otterrete al vostro arrivo in Bolivia, vi autorizza a restare nel paese per 30 giorni. Tale autorizzazione può essere prolungata gratuitamente, fino a 90 giorni, tramite gli uffici locali dell'immigrazione. Per i soggiorni di durata superiore ai tre mesi occorre ottenere un visto, che otterrete rivolgendovi presso i servizi consolari in Italia. Dovrete compilare il modulo di richiesta e presentare il passaporto in corso di validità, un'attestazione di viaggio, due fototessere, così come un assegno di circa 38 ?.

    Religioni

    Il 95% della popolazione è cattolica ma la religione è fortemente influenzata dalle credenze inca e aymara. Esiste una minoranza protestante.

    Moneta

    L'unità monetaria è il boliviano (BOB o bolis). 1 BOB = 0,16 ? circa. Per quanto riguarda i contanti e i traveller's cheque, munitevi di dollari US, poiché l'euro generalmente non è accettato dalle banche e dagli uffici di cambio. Anche presso i maggiori hotel, i ristoranti e i negozi è possibile pagare in dollari US. Allo stesso modo, le carte di credito Visa e Mastercard sono ampiamente accettate dalle banche. Nelle città principali troverete facilmente dei bancomat. Fate in modo di avere contanti a sufficienza per le piccole spese, infatti nelle zone più isolate è difficile cambiare la valuta. Le banche sono aperte dalle 08:30 alle 17:00, dal lunedì al venerdì.

    Circolare nella zona

    L'aereo resta il mezzo più rapido per visitare il paese anche se dovete aspettarvi cancellazioni e ritardi frequenti. E' anche il modo migliore per evitare di andare in autobus sulle strade di montagna, molto sinuose, e di passare accanto a luoghi spaventosi, soprattutto tra Sucre e Potosi. La trasvolata delle Ande è, infine, indimenticabile. Tre compagnie aeree servono le principali città del paese. La Bolivia possiede una dozzina di aeroporti asfaltati ma si contano più di mille piste di atterraggio più o meno importanti.
    Invece il viaggio in camion "alla boliviana", uomini e merce ammassati, è molto scomodo, quasi sgradevole. Tale mezzo di trasporto costa poco e permette di percorrere un tratto di strada con i boliviani. Meglio parlare spagnolo per assicurarsi che l'autista si diriga dove desiderate andare.
    Tutto è relativo, ma il trasporto in autobus è sicuramente più comodo. La rete stradale copre buona parte del territorio ma lo stato delle strade lascia a desiderare. Su 52.000 km, solo 3.000 sono asfaltati: gli assi La Paz-Oruro-Cochabamba-Santa Cruz e La Paz-Tambo Quemanda verso il Cile. Bisogna quindi adattarsi a tragitti faticosi. La maggior parte degli autobus a lunga distanza percorre il tragitto di notte. Gli autobus Pullman, che collegano le grandi città, funzionano un pò meglio rispetto agli altri, ma sono spesso in pessimo stato. Calcolate il tragitto in ore poiché qui le distanze non contano molto. Munitevi di coperte e vestiti caldi per proteggervi dal freddo in altitudine.
    Per essere più autonomi, potete noleggiare una macchina. Occorre avere 25 anni e una patente internazionale. Preferite il 4x4 se pensate di circolare su itinerari non asfaltati. Per chi non è un esperto nella guida in montagna, si consiglia un veicolo con autista.
    La rete ferroviaria copre solamente l'est e l'ovest del paese. I treni sono in generale lenti. Calcolate 9 ore di tragitto tra La Paz e Potosi, 14 ore per Santa Cruz e 4 ore per Copacabana.

    Salute

    I casi di dengue sono fortemente aumentati nelle regioni amazzoniche della Bolivia. E' dunque indispensabile prendere alcune precauzioni: evitare di utilizzare analgesici a base di aspirina; utilizzare tutti i mezzi necessari per evitare le punture di insetti; non visitare le zone paludose e i luoghi in cui si trovi acqua stagnante.
    Non è necessario alcun vaccino, ma sono vivamente consigliati quelli contro la febbre gialla, la febbre tifoide e le epatiti A e B. Lo scorso anno si sono registrati un centinaio di casi di febbre gialla. Si consiglia di assumere anche un trattamento antimalarico. La malaria è presente nelle zone rurali al di sotto dei 2.500 metri di altitudine e nel nord del paese, in Amazzonia. Alcune persone possono soffrire di disturbi causati dall'altitudine. Per abituarsi progressivamente, si consiglia spesso di atterrare all'aeroporto di Santa Cruz, situato a un livello meno elevato di quello di La Paz (3.600 m). Per i primi giorni, evitare gli sforzi fisici e i pasti troppo pesanti e conditi la sera. L'acqua non è potabile, occorre bere quella in bottiglie sigillate.

    Elettricità

    110 e 220 V. Fare attenzione alle variazioni di corrente, che possono danneggiare gli apparecchi. Le spine da inserire nelle prese di corrente sono rotonde o rettangolari. Occorre quindi procurarsi un adattatore.

    Volume di afflusso turistico

    423.000 turisti internazionali si sono recati in Bolivia nel 2004.

    Tasse e mance

    Di regola, nei locali di ristorazione il servizio è incluso nel conto. Ma se siete soddisfatti niente vi impedisce di lasciare una mancia. Un gesto di riconoscenza che fa sempre piacere...

    Telefono

    Per chiamare la Bolivia dall'Italia, comporre lo 00 + 591 (prefisso del paese) + prefisso della città (2 per La Paz, 3 per Santa Cruz, 42 per Cochabamba e 64 per Sucre) + numero desiderato.
    Per chiamare all'interno del paese: 0 + prefisso della città + numero desiderato.
    Dalla Bolivia verso l'Italia: 00 + 39 + numero desiderato comprensivo di 0 iniziale.

    Bolivia : Tutti gli indirizzi utili per questo paese

    Indirizzi utili

    In Italia

    Ambasciata
    via Brenta 2, 00198 Roma.
    Tel.: 06 884 10 01. Fax: 06 884 07 40


    Consolato Generale
    viale Elvezia 10, 20154 Milano.
    Tel.: 02 331 91 27.

    Consolato onorario
    piazza Cardelli 4, 00186 Roma
    Tel.: 06 68 30 07 21.

    Sul posto

    Ministero del Turismo
    Avenida Juan de la Riva, edificio Mariscal Bolivian, La Paz.
    Tel.: (00 591 2) 32 50 22.
    Ambasciata d'Italia
    Calle 5 Jordan Cuellar n. 458, La Paz. Tel.: (00 591 2) 278 85 06. Fax: (00 591 2) 278 81 78.

    Consolato onorario d'Italia
    Calle Camargo 237, Sucre. Tel.: (00 591 4) 645 51 14.

    Il nostro esperto Bolivia

    Gaia Puliero Capo rubrica

    Dall'Italia piomba nella multicolore redazione di Easyvoyage, per missione un sito italiano da lanciare. Da 5 anni visita hotel, spulcia aerei e prova a rendere nero su bianco viaggi e impressioni. Profilo autore su Easyviaggio

    Guida del paese

    Meteo Bolivia

    Previsione di 4 giorni