Milano: apre la mostra dedicata a Klimt

Giulia Colombo.

Cultura Pubblicato il 10/03/2014

L'esposizione, visitabile dal 12 marzo al 13 luglio, analizzerà l'evoluzione della tecnica di Gustav Klimt nel corso della sua vita. Particolare importanza sarà data al suo rapporto con i fratelli Georg e Ernst, entrambi artisti, ed al suo amore per il teatro e per la musica.

Martin Siepmann/ age fotostock

Aprirà il 12 marzo nel Palazzo Reale di Milano la mostra su Klimt.

L'esposizione, visitabile dal 12 marzo al 13 luglio, analizzerà l'evoluzione della tecnica di Gustav Klimt nel corso della sua vita. Particolare importanza sarà data al suo rapporto con i fratelli Georg e Ernst, entrambi artisti, ed al suo amore per il teatro e per la musica.

Le tele, provenienti da collezioni di tutto il mondo e in particolare dal Museo del Belvedere di Vienna, saranno un centinaio circa. La mostra seguirà una linea cronologica e darà una grande importanza a esempi di paesaggio e di ritratto, i generi preferiti dal pittore austriaco.

Tra le opere figurano "Adamo ed Eva", "Giuditta II" e una copia del "Fregio di Beethoven". Il fregio, realizzato nel 1902, risale alla XIV esposizione degli artisti membri della Secessione viennese, di cui Klimt era presidente. La copia esposta è una replica, mentre l'originale al momento si trova al Palazzo della Secessione di Vienna e può essere visto solo su prenotazione.

Si potrà visitare la rassegna tutti i giorni della settimana, con il seguente orario: lunedì (9.30 - 14.30), martedì, mercoledì, venerdì e domenica (9.30 - 19.30), giovedì e sabato (9.30 - 22.30).

Ti potrebbero interessare

Confronta e trova tutti gli operatori

  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze

+